Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - Consiglio Veneto approva Mozione sugli interventi a sostegno dell’edilizia

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

(Arv) Venezia 4 ott. 2022 - Nel corso della seduta odierna, il Consiglio regionale del Veneto ha approvato a maggioranza, con l’astensione delle minoranze, la Mozione n. 291 del 6 aprile 2022 presentata in Aula dal proponente, il Consigliere di Fratelli d’Italia Tommaso Razzolini, ulteriormente approfondita dai colleghi del gruppo Enoch Soranzo e Daniele Polato, e sottoscritta anche dagli altri Consiglieri Fdi Joe Formaggio e Raffaele Speranzon, che impegna la Giunta regionale ad attivarsi a sostegno delle Amministrazioni comunali del Veneto sottoponendo ai Ministeri competenti le difficoltà nella quale si trovano le amministrazioni comunali ed evidenziando, in sintesi, l’importanza degli interventi pubblici che rischiano di essere stralciati, sensibilizzando il Governo sulla destinazione più opportuna dei fondi del Pnrr, destinandoli all’esecuzione di lavori di messa in sicurezza ed efficientamento energetico previsti nelle scuole, temi a proposito dei quali sono intervenuti l’Assessore regionale Elena Donazzan, con particolare riferimento alla programmazione regionale degli interventi a sostegno del patrimonio edilizio scolastico, e di seguito il Presidente dell’Intergruppo Lega-LV Alberto Villanova, sui temi generali relativi alla distribuzione e sull’impiego dei fondi che differenzia il nord dal sud Italia. Nel corso dell’ampio dibattito sono intervenuti per manifestare il proprio sostegno al provvedimento il Consigliere di Forza Italia Alberto Bozza e del gruppo misto Stefano Valdegamberi e, per sottolineare le proprie perplessità circa il contenuto della Mozione, le Capogruppo Erika Baldin (Movimento 5 Stelle), Cristina Guarda (Europa Verde) ed Elena Ostanel (il Veneto che Vogliamo), la Vicecapogruppo del Partito Democratico Vanessa Camani - che ha evidenziato il fatto che la Mozione fosse stata presentata in un’epoca antecedente rispetto alla recente tornata elettorale nazionale e quindi indirizzata a un governo retto da una maggioranza di colore politico diverso rispetto a quella prospettata sulla base dei risultati elettorali, e che il Pnrr, alla luce del contenuto della Mozione, non venga inteso come occasione per proporre il cambiamento del modello economico e sociale del Paese, ad esempio nella direzione della transizione ecologica, bensì come una serie di risorse da destinare a soluzioni tampone di tipo congiunturale, tenuto conto anche del ruolo dell’Europa nella programmazione e nella gestione dei fondi (e annunciando l’astensione al termine dei propri interventi) - nonché i Consiglieri del Pd Francesca Zottis, Andrea Zanoni, Jonatan Montanariello, Anna Maria Bigon e Giacomo Possamai.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Modifica consenso Cookie