Omicidio-suicidio:donna resta gravissima

Suo marito le ha sparato, poi ha ucciso vicina, e si è suicidato

(ANSA) - CERIGNOLA (FOGGIA), 14 NOV - Restano gravissime le condizioni di Giuseppina Pantone, la 65enne ferita ieri mattina con un colpo di pistola alla tempia dal marito Francesco Ciuffreda, agricoltore 69enne che dopo aver ferito la moglie e ucciso la sua vicina di casa, Luminita Brocan, si è suicidato sparandosi alla testa. Giuseppina Pantone sta lottando tra la vita e la morte nel reparto di rianimazione all'Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. Nel corso della notte i sanitari le hanno effettuato una seconda Tac che ha mostrato una sostanziale stabilità del quadro clinico, sebbene la prognosi resta riservata. Sul fronte delle indagini non emergono ulteriori elementi: gli investigatori sono sempre più convinti si sia trattato di un raptus omicida di Ciuffreda che - a quanto trapela - pare stesse attraversando un periodo di depressione dopo avere scoperto di avere una grave malattia. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere