Ue, 364 mln vadano a Taranto e Sulcis

'Non è proposta vincolante', ora discussione con il Governo

(ANSA) - BRUXELLES, 26 FEB - L'Italia deve indirizzare verso la riconversione 'verde' dell'area di Taranto e le zone carbonifere del Sulcis-Iglesiente, in Sardegna, i 364 milioni che, dal 2021, saranno messi a disposizione dal nuovo Fondo europeo per la transizione equa. E' quanto scrive la Commissione Ue nei country report pubblicati oggi. Secondo i calcoli di Bruxelles, il nuovo strumento complessivo da 7,5 mld mobiliterà in Italia 4,868 miliardi d'investimenti. Partirà ora una discussione con le autorità italiane.
    E' un invito della Commissione Ue a investire le risorse del nuovo fondo in queste due aree, "non è una proposta finale o vincolante", ha spiegato la commissaria Ue alla coesione, Elisa Ferreira: "Ora comincerà un dialogo con i vari Paesi. Si tratta dell'inizio di un percorso di selezione delle aree su cui puntare e allo stesso tempo un invito sia alle capitali che alle regioni per cominciare a preparare i loro Piani territoriali per la transizione giusta. Abbiamo deciso di puntare sulle regioni più problematiche".(ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie