A Taranto grandine "come albicocche"

Danni agricoli e nubi di polveri,in Salento strade come torrenti

(ANSA) - BARI, 4 LUG - Il maltempo in Puglia ha colpito particolarmente Taranto e provincia, con vento forte, piogga battente e grandine dai chicchi "grossi come albicocche" che, denunciano Coldiretti e Confagricoltura Puglia, ha provocato gravi danni a tante colture. "Perduto un anno di lavoro: ulivi spezzati, campi allagati, erba dei pascoli distrutta, frutta e verdura rovinate". Alfonso Cavallo, presidente Coldiretti Taranto segnala forti danni a Massafra, poi a Castellaneta, Martina e in altri comuni, anche nei vigneti e agli agrumi. Luca Lazzaro, presidente di Confagricoltura Puglia, aggiunge Palagiano e Palagianello, chiedendo alla Regione di dichiarare lo stato di calamità naturale. A Taranto è stato invaso da spesse nubi di polveri il quartiere Tamburi, il più vicino allo stabilimento siderurgico, ed è stata rinviata l'apertura del Magna Grecia Festival, riprogrammata per lunedì. Strade come 'torrenti' inoltre nel Leccese, soprattutto a Presicce, Parabita e Casarano, con molte squadre di Vigili del fuoco impegnate.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie