Università: 120 'codindg girls' in hackathon a Bari

'Super coach' Usa per incentivare donne a studio materie Stem

(ANSA) - BARI, 14 NOV - Sono 120 le studentesse attese sabato 16 novembre per un'intera giornata di hackathon al Dipartimento di Informatica dell'Università di Bari, una 'pattuglia' impegnata dalle 10 alle 18.30 sotto la guida della 'super coach' americana Anthonette Peña, National Board Certified Teacher and Stem Teacher Lead. L'appuntamento è sulla scia degli impulsi a colmare il divario di genere nello studio delle materie Stem, dall'inglese Science, Technology, Engineering and Mathematics, tutte materie ancora soprattutto maschili.
    L'iniziativa è nell'ambito della sesta edizione di 'Coding Girls', il programma promosso da Fondazione Mondo Digitale e Ambasciata degli Stati Uniti in Italia, in collaborazione con Microsoft: dal 5 al 22 novembre l'intervento di 150 donne tra studentesse, ricercatrici e role model in 14 città italiane punta a coinvolgere 10mila ragazze di 80 scuole, per superare condizionamenti e pregiudizi di genere, valorizzare talenti e leadership femminili, permettere di sperimentare in prima persona l'uso attivo delle nuove tecnologie.
    A Bari sono annunciati, con il direttore del Dipartimento di Informatica Donato Malerba, anche Antonella Di Pierro, Software Developer Masmec; Claudia d'Amato, delegata del Direttore per l'Orientamento e il vicesindaco di Bari, Eugenio Di Sciascio.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere