Bilancio:verso intesa su fondi per 80mln

Ddl assestamento in discesa, forse in Aula già venerdì 29

C'è l'accordo sull'assestamento di bilancio da 80 milioni di euro. La maggioranza, su richiesta dell'opposizione, ritirerà le norme intruse dal disegno di legge che prevede, in particolare, stanziamenti per famiglie e imprese, fondi per i Comuni colpiti dagli incendi, per la chirurgia robotica e la modernizzazione del servizio taxi. In questo modo il provvedimento potrà approdare in Aula già venerdì 29 novembre, per essere discusso nella seduta già convocata dal presidente del Consiglio Michele Pais: verrà quindi approvato in tempo utile. Questa era la condizione posta dalla maggioranza per fare retromarcia sulle norme intruse. Domani, intanto, proseguono i lavori di rifinitura in commissione Bilancio. La minoranza ha alcune perplessità su una serie di norme che riguardano interventi, definiti fin troppo "puntuali", su determinati Comuni.

Ma ci sarebbe la disponibilità a ridurle da parte del centrodestra. Inoltre, sempre domani, l'opposizione - che si è comunque impegnata a ritirare le centinaia di emendamenti presentati al ddl - ragionerà su un pacchetto di proposte di modifica destinate a finanziare macro temi, come la legge 7 e Iscola. Quanto alle quattro norme stralciate - sui direttori generali, sulle strutture balneari e i Pul, su Abbanoa e su Argea - la maggioranza ha chiesto di poter portare avanti, parallelamente, un testo che le comprenda da approvare in velocità. La risposta di Pd, Progressisti, LeU e M5s è stata negativa. Così, l'unica strada è quella di preparare i disegni di legge per ciascuno dei quattro temi, portarli nelle commissioni competenti, procedere con le audizioni, rispettando insomma l'iter classico.

"La maggioranza si è ravveduta - ha commentato il capogruppo dei Progressisti Francesco Agus - forzare su norme palesemente illegittime avrebbe messo a rischio risorse per tutti i sardi. Auspico che la commissione domani riesca a depurare il testo anche da norme troppo puntuali". "Abbiamo raggiunto un'intesa - è sottolineato il capogruppo del Psd'Az Franco Mula - ripresenteremo le norme stralciate con appositi ddl, sugli 80 milioni chiuderemo la partita in Consiglio venerdì mettendo in salvo le risorse per i sardi".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie