Coronavirus: Abbanoa, servizi a distanza e niente slacci

Riattivazioni forniture sospese per morosità dal 10 marzo

Una mail per scaricare le bollette, una telefonata per richiedere l'attivazione di una nuova utenza. In queste settimane, Abbanoa ha ulteriormente potenziato tutti i servizi "a chilometro zero" per far fronte alle esigenze dei clienti di fronte all'emergenza Covid-19. Nel periodo dell'emergenza sanitaria Abbanoa non notificherà, né metterà in esecuzione ingiunzioni fiscali. Inoltre non eseguirà interruzioni, limitazioni e sospensioni delle forniture per morosità, e procederà a riattivare quelle sospese per morosità dal 10 marzo scorso.

Oltre all'invio della fattura cartacea, ai clienti che hanno già fornito un indirizzo mail e a tutti quelli registrati ai servizi online, Abbanoa invierà una mail che segnalerà l'emissione di una bolletta, scaricabile dall'Area Clienti del sito www.abbanoa.it o dall'App Abbanoa disponibile per smartphone e tablet IOS e Android. Questo anche per evitare i disguidi legati all'eventuale mancata consegna delle bollette o allo smarrimento da parte dei clienti.

Sono state sospese le letture periodiche e le attività programmate di sostituzione dei contatori. Non cambia la possibilità di comunicare l'autolettura preferibilmente utilizzando i servizi on line (sito e App). Né a livello nazionale né regionale - spiega l'azienda - per il momento non è stata introdotta nessuna misura che consenta ad Abbanoa di posticipare il pagamento delle fatture già emesse e di quelle che saranno emesse nel periodo dell'emergenza. Non cambiano le scadenze delle rate. Tuttavia, coloro che non potranno far fronte al rispetto delle scadenze a causa dell'emergenza sanitaria, non decadranno dal beneficio della dilazione e non subiranno il distacco della fornitura.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie