Biglietti Alitalia comprati ma spariti, "vettore risarcisca"

Giustitalia, pronte azioni penali per truffa e risarcitorie

Sono centinaia i passeggeri che da due giorni stanno cercando di contattare i numeri Alitalia (anche quello a pagamento) per avere informazioni sul mancato invio per posta elettronica dei biglietti per la tratta Roma-Olbia per i mesi di luglio ed agosto, regolarmente pagati con carta di credito, ma senza ricevere alcuna risposta. Lo segnala l'associazione Giustitalia annunciando che sta raccogliendo le adesioni per denunciare l'accaduto alla Procura Roma, "potendosi ravvisare gli estremi della truffa on line", e per adire il Tribunale civile per una richiesta risarcitoria.

"Dopo aver terminato l'iter di pagamento - ricostruisce l'associazione - un messaggio invita i passeggeri a contattare telefonicamente 'Casa Alitalia al numero 0665649' scusandosi per il disagio. Alcuni, dovendo partire in questi giorni, e non ricevendo risposta, sono stati costretti ad acquistare un nuovo biglietto aereo con altre compagnie. Non è la prima volta - attacca Giustitalia - che succedono disguidi sulla tratta più gettonata per le vacanze estive in Sardegna. L'anno scorso un volo della compagnia di bandiera registrò un ritardo di oltre quattro ore ed alcuni consumatori hanno poi chiesto l'indennizzo previsto dalla normativa europea".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie