Picchia commerciante, 20enne arrestato per tentato omicidio

Lo ha colpito alla testa con il casco, dopo una lite con amico

Ha colpito con il casco il titolare di un locale del centro di Cagliari responsabile di aver poco prima litigato con un suo amico, gestore di un altro esercizio commerciale. Alessandro Medda, 20 anni, è stato arrestato dalla polizia per tentato omicidio. Adesso si trova ai domiciliari. La vittima, un 50enne, è infatti ricoverata al Brotzu in prognosi riservata. Ha un grosso ematoma alla testa L'episodio è avvenuto poco prima delle 2 tra via Sassari e corso Vittorio Emanuele. Il 50enne aveva appena chiuso il suo locale e insieme alla moglie stava facendo rientro a casa.

Durante queste fasi avrebbe avuto una discussione con il gestore di un altro locale che si trova poco distante. Non si sa bene cosa sia accaduto successivamente, sta di fatto che il 20enne è spuntato all'improvviso, scagliandosi sul 50enne, colpendolo alla testa con il casco. Poi è fuggito. Sul posto, chiamati dei presenti, sono subito arrivati gli agenti della squadra volante e un'ambulanza del 118. Il ferito è stato trasportato al Brotzu, mentre i poliziotti hanno avviato le indagini per rintracciare l'aggressore.

Dalle informazione raccolte gli agenti della Volante in poco tempo sono risaliti a Medda. Lo hanno raggiunto a casa e sorpreso mentre tentava di nascondere gli indumenti che indossava al momento dell'aggressione tra i panni sporchi. Recuperato e sequestrato anche il casco.

   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie