Aumentano focolai scuole Sardegna:2 paesi chiudono istituti

La decisione con 2 ordinanze dei sindaci di Isili e Tertenia

Il numero dei positivi al covid 19 cresce nel Nuorese e in Ogliastra, nel centro sud della Sardegna, e con l'aumento dei contagi crescono anche i focolai nelle scuole. Da oggi due paesi, Isili e Tertenia, chiudono gli istituti scolastici per dei casi di positività. A Isili - il paese dove alcuni giorni fa è morta la più giovane vittima da coronavirus in Sardegna, un uomo di 33 anni - il sindaco Luca Pilia chiude per tre giorni la scuola elementare di via Europa dopo che una insegnante è risultata positiva. Ordinanza di chiusura temporanea delle scuole anche a Tertenia, da domani e fino al 3 ottobre, da parte del sindaco del paese Giulio Murgia.

"Il monitoraggio, ancora in corso, ha dato un numero rilevante di persone venute a contatto con due soggetti positivi del paese, in diversi casi risultanti appartenenti a nuclei familiari con componenti in età scolastica - scrive il primo cittadino - Per questo ho provveduto ad emettere una ordinanza di sospensione temporanea delle attività didattiche in presenza delle scuole , di ogni ordine e grado presenti nel Comune di Tertenia e servizi scolastici ad esse collegate a partire da lunedì 28 settembre 2020 fino a sabato 3 ottobre 2020".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie