Mafia: indagato ex sindaco di Licata

Graci avrebbe chiesto lavoro per figli boss a deputato regionale

(ANSA) - AGRIGENTO, 9 SET - L'ex sindaco di Licata (Ag), Angelo Graci, è indagato per favoreggiamento personale, con l'aggravante dell'avere agevolato la mafia, nell'ambito dell'inchiesta "Halycon" che ha portato in carcere altre 6 persone accusate di avere gestito la famiglia mafiosa di Licata intrecciando anche rapporti con la politica cittadina e regionale.
    L'ex sindaco, il 13 aprile del 2017, è stato intercettato nell'ovile di un altro presunto affiliato, Giacomo Casa, e nella conversazione - ipotizzano i pm della Dda di Palermo - rivendica di avere fatto da tramite nei confronti dell'attuale deputato regionale Carmelo Pullara (Popolari e autonomisti) per trovare una sistemazione lavorativa ai figli di Casa.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        vai

        ANSA ViaggiArt

        Al confino a Ustica, testimonianze antifasciste

        Tra il 1926 e il 1927 nella piccola isola vennero confinati molti esponenti della sinistra italiana, da Gramsci a Bordiga. La testimonianza del loro passaggio in una mostra a Palermo

        Confino degli antifascisti a Ustica, mostra di foto a Palermo (ANSA)