Gira Europa con la 2CV che è la sua casa, tedesco a Palermo

Auto come carretto siciliano."Sono europeo convinto e comunista"

    La sua casa è una Citroen 2CV, un'opera d'arte multicolore come un vecchio carretto siciliano dipinta con i toni di terra fuoco aria e acqua, piena di bandierine, conchiglie, crani di animali, fiori, maschere, frutti. Vive lì dentro, dorme sul sedile del guidatore che è avvolto dalla pelle lanosa di una pecora. Wilfred Albert Frech 67, anni, tedesco della Germania Est, che ha 5 figli con 4 partner, gira l'Europa perchè si dice "europeo convinto" dagli Urali all'Atlantico con la sua auto variopinta ma si spinge fino alle coste del Nordafrica per svernare come gli uccelli migratori. Tutto è rappresentato sulla sua auto con le bandiere adesive dei Paesi visitati e la mappa. Ora è sbarcato a Palermo, alla Kalsa, diventando subito un'attrazione. "Stamane alle 2 - dice - dovevo prendere il traghetto per la Tunisia. Ma a mezzanotte il posto di polizia era chiuso non sono potuto partire perchè mancava un timbro. Ora sono qui fino a sabato. Ma fa freddo in auto io cerco posti caldi. Dovrò rimanere fino a sabato prossimo. Palermo? Bella ma sporca e non mi aspettavo questo tempo invernale". Frech dice di essere uno scultore e di essere stato leader di una banda Rock della Ddr. Ha attraversato l'Italia venendo dall'Istria, è stato in Corsica e Sardegna prima di sbarcare nel capoluogo siciliano. "Sono dell'internazionale socialista - afferma - Sono comunista. Mio nonno e mio padre erano dall'altra parte della barricata. Mi piace viaggiare conosco l'Europa come le mie tasche". Will poi indica un cilindro metallico sul cofano della 2cv tutto decorato con l'immancabile simbolo della Ddr. "Quello è per le offerte per i miei viaggi, se vuoi contribuire...".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030