Armi in bungalow Le Capannine,un arresto

Operazione dei carabinieri in stabilimento Plaia di Catania

(ANSA) - CATANIA, 18 GEN - Salvatore Raciti, 36 anni, socio dello stabilimento balneare Le Capannine del lungomare Plaia, è stato arrestato da militari della guardia di finanza del comando provinciale di Catania per detenzione illegale di armi e munizioni e per spaccio di stupefacenti e falsificazione monetaria. In alcuni bungalow del lido in suo uso fiamme gialle del nucleo di Polizia economico finanziaria hanno trovato: una carabina calibro 5,5 mm modificata, una pistola con matricola parzialmente abrasa e completa di caricatore contenente 10 cartucce 9x21, altre 37 cartucce, due caricatori vuoti, 11 bossoli, un coltello a scatto, un giubbotto antiproiettile, due machete, uno sfollagente in legno, due taser, un metal detector e un tirapugni. Sequestrati anche diversi bilancini e modiche quantità di marijuana e hashish, 3.000 euro in contanti e due banconote false. La Procura di Catania ha disposto il trasferimento di Raciti in carcere. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie