Sicilia
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. Sanità Sicilia
  4. Salute: a Siracusa rinosinusite curata con terapia monoclonale

Salute: a Siracusa rinosinusite curata con terapia monoclonale

Ospedale Umberto I potrà prescrivere anticorpo Dupilumab

(ANSA) - PALERMO, 29 OTT - Il reparto di otorinolaringoiatria dell'ospedale Umberto I di Siracusa, diretto da Lepanto Lentini, è stato accreditato dall'assessorato regionale della salute della Regione Siciliana per la prescrizione dell'anticorpo monoclonale Dupilumab per il trattamento della rinosinusite cronica con poliposi nasale. "Abbiamo ottenuto una importante conquista per i pazienti della nostra provincia affetti da questa patologia che avranno la possibilità di sottoporsi nell'ospedale di Siracusa al trattamento biologico, oltre che chirurgico, evitando la migrazione sanitaria verso altre province", dice il direttore generale dell'Asp di Siracusa Salvatore Lucio Ficarra. "Nel reparto è stato istituito un ambulatorio dedicato con accesso diretto tramite Cup - aggiunge il direttore sanitario Salvatore Madonia - ed è importante precisare che il farmaco biologico in questione sarà a carico del sistema sanitario nazionale e che sino ad oggi la provincia siracusana era sprovvista di un centro prescrittore per questo anticorpo monoclonale". "Nel vasto capitolo delle patologie infiammatorie nasali si inserisce la rinosinusite cronica con poliposi nasale la cui sintomatologia consta della perdita dell'olfatto, cefalea, naso che cola, ostruzione nasale e conseguente difficoltà respiratoria nasale che spesso determina apnee notturne che entrano nel determinismo di patologie cardiovascolari e broncopneumologiche - sottolinea il direttore del reparto Lentini -. Sino ad oggi queste patologie venivano affrontate chirurgicamente con la consapevolezza del chirurgo e del paziente che ci sarebbe stata una recidiva per la quasi impossibilità di combattere l'agente etiopatogenetico (l'allergia). Con la scoperta degli anticorpi monoclonali - prosegue - la scienza ha dotato l'otorinolaringoiatra di un'arma che affianca la chirurgia, con la possibilità di controllare la recidiva permettendo a migliaia di pazienti di riappropriarsi dell'olfatto, di avere il naso libero, di non lamentare più cefalea migliorando così la propria vita quotidiana professionale e sociale". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      Modifica consenso Cookie