Alemanno, via piani attuativi frazioni

Sindaco Norcia fa punto situazione in Consiglio comunale

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 16 DIC - "Dopo aver iniziato il percorso per la frazione di Castelluccio la scorsa settimana, il Comune di Norcia è il primo del cratere sismico ad avere avviato tutti i piani attuativi delle frazioni": a ricordarlo, nel corso dell'ultimo consiglio comunale, è stato il sindaco Nicola Alemanno. I punti sono stati approvati all'unanimità. La presa d'atto della documentazione per la verifica di assoggettabilità a valutazione ambientale ha riguardo i piani attuativi di Ancarano Sant'Angelo, Capo del Colle, Piè del Colle; Campi Alto e Nottoria. Nel corso della seduta si è anche discussa l'interrogazione presentata dal gruppo "Noi per Norcia", riguardo la chiusura dello sportello del lavoro a Norcia. Atto che ha trovato risposta direttamente dalla Regione, sollecitata ad una spiegazione dall'amministrazione comunale: lo sportello sarà riaperto in altra sede rispetto all'attuale, presso l'Ufficio Speciale della ricostruzione in via Renzi, all'interno del centro storico. Novità anche per quanto riguarda il piano triennale delle opere pubbliche ed in particolare per la ristrutturazione dei cimiteri del territorio: Nottoria, Ospedaletto, San Marco, Capo al Campo, Serravalle, Pescia, Norcia capoluogo, Aliena, Ocricchio, San Pellegrino, Castelluccio, Ancarano, Agriano, Frascaro, Legogne, Cortigno, Forsivo, Campi e Biselli. Complessivamente sono stati stanziati oltre 8 milioni di euro. A proposito di opere pubbliche e in particolare di viabilità, il sindaco ha annunciato l'intenzione di Anas di riaprire il prossimo 23 dicembre la Statale 685, nel tratto dei viadotti che interessano il versante marchigiano scendendo verso Arquata del Tronto, dopo aver attraversato la galleria Cesaronica. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie