Messa Natale in concattedrale Norcia

Per vescovo significato è "nascere tra le macerie"

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 19 DIC - La messa di Natale a Norcia, la mattina del 25 dicembre, sarà celebrata all'interno di ciò che resta della concattedrale di Santa Maria Argentea pesantemente lesionata dal sisma. A confermare l'appuntamento è il vescovo di Spoleto-Norcia, mons. Renato Boccardo. Il presule, parlando con l'ANSA, ha sottolineato il significato di "nascere" tra le macerie. "Significa affrontare fin da piccoli la realtà della vita - ha detto -, ci dice quale è il futuro che ci attende e vale a dire una strada in salita che potremo affrontare a cuor leggero solo se si sa quale è la meta che vogliamo raggiungere. Ma nascere tra le macerie ci aiuta anche a pensare a cosa è realmente essenziale o importante. Per i terremotati essenziale è non perdere la speranza e vedere delle realizzazioni concrete, come tornare nelle proprie case e riappropriarsi del proprio lavoro, ma anche dei luoghi della vita comune". Mons. Boccardo, in merito a qualche polemica sollevata nei giorni scorsi proprio per la messa da celebrare dentro Santa Maria Argentea, ha tenuto a sottolineare che "qui non si tratta di fare passerelle, ma di pregare in un luogo caro alle coscienze e alla memoria dei nursini". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie