Riaperto supermercato Norcia dopo sisma

Primo caso per un'attività che aveva subito gravi danni

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 21 DIC - È stato riaperto stamani a Norcia il supermercato "Elite", si tratta del primo caso di demolizione e ricostruzione di un'attività imprenditoriale che aveva subito gravi danni e quindi classificato con lettera E, a seguito della scossa del 30 ottobre 2016. In questi oltre tre anni il market ha continuato a vendere i suoi prodotti all'interno di 12 container installati a ridosso del capannone ora tutto nuovo. "È stata un'esperienza dura continuare a mantenere in piedi l'attività, ma è stato ancora più difficile combattere con la burocrazia", racconta all'ANSA Piero Mariani che, assieme ad Enzo Marini e Alessandro Perelli, è il titolare di quattro supermercati, di cui un altro a Cascia. Il nuovo "Elite" si sviluppa, come racconta Mariani, su una superficie di 600 metri quadrati ed è stato costruito in 10 mesi. Vi lavorano 14 persone, complessivamente la società può contare su una cinquantina di dipendenti, 30 tra Norcia e Cascia. "A chi deve ancora iniziare la ricostruzione della proprie azienda - ha detto il titolare - dico che si troverà davanti a una montagna di ostacoli burocratici, ma deve tenere duro e avere pazienza nel mandare avanti le pratiche, in tal senso - ha aggiunto - voglio ringraziare l'ingegnere Natale D'Ottavio che ha collaborato in maniera importante alla nostra rinascita". Subito dopo il sisma, con i punti vendita di Norcia e Cascia in ginocchio "siamo stati costretti a cercare nuove soluzioni - ha concluso Mariani - per non licenziare nessuno. Ci siamo riusciti con l'aiuto del patron dell'Elite, Franco Fedeli, che ci ha aiutato ad aprire altri due negozi nelle Marche, a San Benedetto del Tronto e a Grottammare". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie