Maltempo: il vento spazza il Sud, a Potenza grave donna

Lievi danni a Pompei, Eolie isolate, nel Ragusano straripa fiume

 Il forte vento, anche sopra i cento chilometri orari, spazza il Sud: danni, seppur lievi nell'area archeologica di Pompei, le Eolie isolate da due giorni e disagi notevoli in diverse zone della Sicilia, della Sardegna, della Calabria e della Campania. Nel potentino, a Lauria, una giovane donna di 28 anni, è in condizioni gravissime dopo la tromba d'aria che ieri ha colpito la zona causando il distacco di una parte del tetto del palazzetto dello sport "PalaAlberti": il materiale è finito su un fabbricato adiacente, adibito a palestra, dove si trovavano otto persone rimaste ferite ferite. Nelle ultime ore il maltempo sembra aver concesso una tregua ma la conta dei danni è già cominciata.

E la bufera di vento che ha colpito la Campania ha interessato anche l'area archeologica di Pompei, per fortuna con conseguenze limitate: è caduto un pino sull'angolo sud-ovest della Palestra Grande, all'Antiquarium divelto un cupolino di copertura sulla sommità del tetto. A causa di danni al tetto, per terminare la messa in sicurezza dello stadio San Paolo è stato rinviato di mezz'ora il calcio di inizio di Napoli-Parma. Pioggia e vento hanno provocato danni e disagi in tutta l'area flegrea. 

In Calabria, nel vibonese, mareggiate con onde alte cinque metri. In Sicilia lo straripamento del fiume Dirillo ha provocato la chiusura, per diverse ore, di un tratto di cinque chilometri, ad Acate, nel Ragusano, della strada statale 115, la 'Sud Occidentale Sicula' che collega Trapani e Siracusa. Danni e disagi sono stati registrati anche a Palermo, mentre continuano ad essere non raggiungibili le isole dell'arcipelago delle Eolie. Pioggia e forte vento anche in Calabria, con problemi segnalati nella provincia di Vibo Valentia e con una motonave porta auto che, nel porto di Gioia Tauro (Reggio Calabria), ha rotto gli ormeggi andando a finire nel bacino portuale. In Sardegna danni ingenti e numerosi interventi dei Vigili del fuoco nel Nuorese e nel Cagliaritano

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA