Coronavirus, ospedali lombardi al limite

L'infettivologo Galli: 'Fondamentale ridurre numero dei contagi'

(ANSA) - MILANO, 28 FEB - Gli ospedali della Lombardia alle prese con l'emergenza coronavirus sono "ai limiti della tenuta".
    Lo afferma il professor Massimo Galli, infettivologo dell'ospedale Sacco di Milano, nel corso di una conferenza stampa nella sede della Regione Lombardia. "Gran parte dei letti, nei reparti di Rianimazione, sono occupati da questa patologia - aggiunge - Alcuni ospedali sono in grave crisi, come Lodi e Cremona, dove registriamo un sovraccarico di pazienti".
    Per contenere il coronavirus, secondo Galli, è necessario limitare il numero dei contagi, al momento ancora troppo alto.
    "Dobbiamo ridurre il numero riproduttivo del virus da 2-2,5 a 1", ha spiegato il professore.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie