Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Cinema
  4. James Gray, sequel Hollywood ormai come panini al McDonald's

James Gray, sequel Hollywood ormai come panini al McDonald's

Jeremy Strong star Succession, linea comune con Armageddon Time

(ANSA) - CANNES, 20 MAG - ll sistema di disuguaglianza, ha detto James Gray alla presentazione di Armageddon Time, in concorso per la Palma d'oro, si estende a Hollywood e alla difficile situazione dei registi e degli artisti di oggi. "Il mercato è Dio", ha detto. "Se dici a qualcuno sotto i 20 anni 'sei esaurito', pensano che significhi che non hanno più biglietti rimasti. Il punto dovrebbe essere quello di ispirare la creatività. Invece, quello che diciamo è "Questo è un buon franchise". Pensavamo ai franchise delle catene come McDonald's e Burger King. Adesso è il cinema. Spetta a noi artisti parlare di ciò che non va per cambiare le cose", si è accalorato il regista newyorkese.
    Jeremy Strong, la star di Succession per la quale ha vinto anche l'Emmy, è coprotagonista del film. "Punti di contatto con la serie? Quando abbiamo girato in verità non ci ho pensato ma c'è collegamento tra il tempo rappresentato nel film, gli anni '80 di Reagan, e il mondo impazzito dal capitalismo di Succession. Le linee di frattura che vediamo affermare che si incrinano in piccoli modi in Armageddon Time si allargano e diventano il problema politico e razziale e le divisioni sociali nel nostro mondo di oggi. Nella serie TV a cui lavoro si può sicuramente trovarne il genoma in questo film". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie