Nero Giallo al via ricordando Camilleri

20-22/11 a Roma, Napoli, Palermo con firme Europa e Sudamerica

(ANSA) - ROMA, 14 NOV - Tre giorni dedicati al romanzo giallo, alla novela negra, in tre città italiane e con alcune delle più incisive penne europee e sudamericane. E' la terza edizione di Nero/Giallo, rassegna dedicata alla letteratura noir in lingua spagnola e italiana, organizzata dall'Instituto Cervantes, in collaborazione con l'Istituto Bulgaro di Cultura, Rai Radio3, Vueling e il patrocinio dell'Ambasciata del Messico in Italia. Al via il 20 novembre, quest'anno la kermesse allarga i suoi confini e oltre alla città di Roma raggiungerà per la prima volta anche Napoli e Palermo, con un omaggio ad Andrea Camilleri, il papà del commissario Montalbano scomparso a luglio.
    A aprire il programma, a ingresso gratuito, l'incontro all'Instituto Cervantes di Roma con Clara Sánchez, l'unica scrittrice ad aver vinto con i suoi romanzi i tre più importanti premi letterari spagnoli: l'Alfaguara con La meraviglia degli anni imperfetti, il Nadal con Il profumo delle foglie di limone (bestseller da oltre un milione di copie) e il premio Planeta con Le cose che sai di me. In contemporanea a Napoli, il dialogo moderato dall'hispanista Marco Ottaiano tra Élmer Mendoza - primo narratore a cogliere con successo l'effetto della cultura del narcotraffico in Messico e autore della saga poliziesca più emblematica della letteratura messicana, tradotta in dieci lingue - e Maurizio De Giovanni, autore delle fortunate serie noir sul Commissario Ricciardi, i Bastardi di Pizzofalcone e, di recente, Sara Morozzi.
    Mentre a Palermo, alla Chiesa di Santa Eulalia dei Catalani, toccherà allo scrittore e sceneggiatore galiziano Alfredo Conde, autore tra gli altri dei romanzi Il mistero del santo sul cammino di Santiago e Gli altri giorni". E poi ancora, sono attesi Marilù Oliva, Guillermo Roz, Alek Popov, Giorgia Lepore, Patrik Fogli, Víctor del Árbol, Empar Fernández, Piergiorgio Di Cara. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA