Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. Libri e film
  5. Il Barone Rampante di Calvino in tv, Mieli ha preso i diritti

Il Barone Rampante di Calvino in tv, Mieli ha preso i diritti

Deadline, al London Film Festival annunciato nuovo progetto

Lorenzo Mieli (produttore con The Apartment, gruppo Fremantle, di Bones And All di Luca Guadagnino, E' stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino e la serie tv L'amica geniale, per citare solo alcuni titoli) ha in progetto un adattamento tv del Barone Rampante di Italo Calvino, di cui ha preso i diritti di trasposizione, secondo quanto anticipa Deadline.

Pubblicata nel 1957, l'opera metaforica e filosofica ruota attorno a un giovane barone che nel 1767 scala un albero dopo una lite con il padre e vi rimane per il resto della sua vita, fino al 1820. L'opera vinse il Premio Viareggio ed è il romanzo più venduto di Calvino, secondo capitolo della trilogia araldica I nostri antenati, formata inoltre da Il visconte dimezzato (1952) e Il cavaliere inesistente (1959). Mieli ha annunciato i suoi progetti durante una masterclass al London Film Festival, a cui partecipa con Bones And All e Esterno Notte di Marco Bellocchio. "È in assoluto il più importante scrittore italiano del ventesimo secolo", ha detto Mieli prima del suo panel. "Sono ossessionato dal suo lavoro da sempre e riuscire a ottenere questi diritti per me è già un risultato incredibile", ha continuato, aggiungendo che ha trascorso più di tre anni per assicurarseli. "Il Barone Rampante è un vero classico e il compito di adattarlo in una serie limitata è molto impegnativo e serio per me a livello creativo. Voglio trovare un regista che ami e capisca davvero Calvino e questo libro e possa fare un lavoro creativo incredibile tanto quanto Calvino ha fatto scrivendolo".

Il progetto Calvino non è l'unico adattamento nella line up di Mieli: è stato di recente annunciato anche il dramma televisivo storico M , adattato dal romanzo bestseller di Antonio Scurati M. il figlio del secolo sull'ascesa di Benito Mussolini, con Joe Wright alla regia. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie