S. Cecilia, Afkham dirige Wagner e Brahms

E' la prima italiana di 'Triumph to exist' di Magnus Lindberg

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Wagner, Brahms e un'incursione nella musica contemporanea con la prima esecuzione italiana di "Triumph to exist", composta dal finlandese Magnus Lindberg per il centenario della fine della Grande Guerra. E' il programma del concerto nel cartellone sinfonico di Santa Cecilia del giovane direttore tedesco David Akfham che giovedì 21 novembre alle 20:30 torna a dirigere orchestra e coro dell'Accademia Nazionale dopo tre stagioni (repliche venerdì 22 alle 20:30 e sabato 23 alle 18). Considerato tra i migliori direttori tedeschi della sua generazione, Afkham è stato nominato recentemente Direttore principale e Direttore artistico del Coro e dell'Orchestra Nazionale di Spagna. In passato è stato assistente di Valery Gergiev alla London Symphony Orchestra e di Bernard Haitink alla Royal Concertgebouw Orchestra e alla Chicago Symphony Orchestra. Il concerto nell'Auditorium Parco della Musica si apre con il Preludio e morte di Isotta dal Tristano e Isotta di Richard Wagner. Poi l'opera di Lindberg, su testo in lingua svedese della poetessa finlandese Edith Södergran. Infine, la Terza Sinfonia di Johannes Brahms, che manca dal cartellone ceciliano dal 2010, quando venne diretta da Georges Prêtre per il suo ultimo concerto alla guida dell'Orchestra dell'Accademia Nazionale. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA