Tre serate evento per De André, Dalla, Battisti

Dall'Auditorium Rai di Napoli, 'Una storia da cantare'

NAPOLI - Rai 1 propone tre serate evento per raccontare e rivivere Fabrizio De Andrè, Lucio Dalla e Lucio Battisti. Tre miti indiscussi della canzone italiana, tre geni, tre rivoluzionari che hanno accompagnato la vita di intere generazioni e raccontato l'Italia. Tutto questo è 'Una storia da cantare', il nuovo programma del sabato sera della rete ammiraglia della Rai, in diretta dall'Auditorium Rai di Napoli, in quello che fu lo studio di 'Senza Rete'. Si parte il 16 novembre, con la prima puntata dedicata a De Andrè. Un artista che sapeva guardare il mondo con occhi diversi e descriverlo con straordinaria creatività e poesia, i cui brani appartengono a tutti, sono un patrimonio nazionale a cui anche il mondo accademico ha aperto le porte e che al tempo stesso rappresenta un universo da scoprire per i più giovani.

Ad accompagnare il pubblico nel racconto saranno Enrico Ruggeri e Bianca Guaccero. Con loro, in quello che si annuncia un programma ''con una narrazione assolutamente innovativa'', tanti ospiti che racconteranno ''il proprio Faber'': Dori Ghezzi, Massimo Ranieri, Lino Guanciale, Ornella Vanoni, Loredana Bertè, Anastasio, Elena Sofia Ricci, Morgan. Nek, PFM, Paola Turci, Mauro Pagani in collegamento dal vecchio porto di Genova, Willie Peyote e i The Andrè. Artisti che saranno accompagnati da una band di 13 elementi diretta da Maurizio Filardo. ''Questo programma - ha detto il direttore di Rai 1, Teresa De Santis - è un po' un sogno. Dentro c'è la mia storia, la mia vita. Abbiamo ritenuto che fosse arrivato il momento di raccontare la storia culturale e pop, una storia meravigliosa che attraverso la musica è in grado di raccontare il nostro Paese''. Un programma che il direttore di Rai 1 ha voluto dedicare a Pierluigi Tabasso, storico dirigente Rai scomparso. Il programma si annuncia come ''una festa'' a cui anche il pubblico è chiamato a partecipare con l'hashtag #unastoriadacantare attraverso il quale ognuno potrà indicare la propria canzone del cuore di De Andrè e a fine serata il brano eletto come canzone più amata farà da gran finale.

''Se c'è una cosa su cui l'Italia è inattaccabile - ha affermato Ruggeri - è la musica d'autore. Il compito che mi è stato affidato è oneroso ma direi anche molto semplice perché raccontando questi tre artisti immensi non si può sbagliare. Ritengo che esista un prima e un dopo De Andrè che per me è letteratura perché così come facevano Manzoni e Dickens ci ha raccontato gli ultimi, i deboli''. Nel corso della serata anche Ruggeri interpreterà la sua canzone del cuore di Faber e con la Guaccero faranno incursioni nelle esibizioni degli ospiti. ''Sono onorata e felice di partecipare a questo progetto di altissima qualità - ha detto l'attrice - e cercherò di portare il mio bagaglio emotivo''. Un programma che - come annunciato dal vice direttore di Rai 1, Claudio Fasulo (rpt, Fasulo) - potrebbe diventare ''un format in cui celebrare i protagonisti della canzone coniugando intrattenimento e divulgazione''. E in quest'ottica, in un prossimo ciclo, dovrebbe esserci spazio anche per Pino Daniele. Chicca della seconda puntata dedicata a Lucio Dalla, il duetto Arbore-Proietti che si esibiranno in 'Ma come fanno i marinai'. Il programma è scritto da Ernesto Assante, Gino Castaldo, Matteo Catalano, Alberto Di Risio, Angela Fortunato, Duccio Forzano, Pietro Galeotti, Enrico Ruggeri. Con la regia di Duccio Forzano.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA