Borsa: Europa debole, Milano -1,10%

Francoforte tiene nonostante pmi, spread a 196 punti

(ANSA) - MILANO, 3 APR - Le Borse europee si confermano deboli nell'ultima seduta della settimana. L'indice d'area Stoxx 50 cede quasi mezzo punto. Sulla stessa linea, più o meno, tutti i listini con l'esclusione di Milano che lascia sul terreno l'1,10% con il Ftse Mib a 16.640 punti. Tra le altre Piazze Parigi perde lo 0,69%, Londra lo 0,82% mentre Francoforte è la migliore con un -0,21% nonostante il Pmi tedesco sia crollato al minimo storico. Sul fronte dei cambi l'euro è debole sul dollaro. La moneta unica scambia a 1,079 sul biglietto verde. In ripresa il petrolio dopo un avvio in flessione il greggio sale a 25,5 dollari al barile mentre il brent è a 31,3 dollari. L'oro si conferma poco mosso a 1,632 dollari l'oncia. Lo spread tra btp e bund sale a 196 punti base. A Piazza Affari le vendite zavorrano l'energia con Eni che perde il 2,29% e Snam (-2,7%). Tra i peggiori Ferrari (-4%) e Azimut (-3%), corre invece Atlantia (+3,7%).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie