Borsa Milano debole con Europa dopo Usa

In Piazza Affari pesano Eni e le banche maggiori

(ANSA) - MILANO, 3 APR - I mercati azionari del Vecchio continente restano negativi dopo l'avvio di Wall street: Milano con l'indice Ftse Mib cede l'1,2%, Parigi e Londra oscillano attorno alla una perdita di un punto percentuale, Francoforte è piatta mentre Madrid sale dello 0,4%.
    In Piazza Affari, in particolare, Ferrari si conferma pesante e cede il 5%, con Snam, Unicredit, Prysmian, Azimut ed Eni che scendono di oltre il 3%. Il titolo del cane a sei zampe risente di qualche presa di beneficio dopo la corsa di ieri, ma a diffrenza di quasi i gruppi del settore non riesce a sfruttare la forte ripresa del prezzo del petrolio soprattutto a causa di un report negativo di Jp Morgan.
    Debole anche Intesa (-2,3%), positiva Fca (+1,5%), molto forti Saipem e Fineco (+5%), Leonardo (+6%) e soprattutto Atlantia, che vola dell'9% a 13,8 euro con le ipotesi di un passo indietro in Autostrade per l'Italia.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie