Borsa: Europa indebolita dopo Wall Street in rosso

Giù petroliferi con greggio ancora in calo, banche ordine sparso

(ANSA) - MILANO, 7 GEN - S'indeboliscono le principali Borse europee con l'apertura in rosso di Wall Street, mentre i dati Usa sulla bilancia commerciale sono in calo a novembre. Nell'eurozona, col tasso d'inflazione annuale a dicembre salito, la maglia nera è Madrid (-0,2%), il Parlamento ha dato il via libera a Pedro Sanchez per tornare primo ministro, seguita da Londra (-0,03%). Sul filo della parità Parigi (+0,08%) e positive Milano (+0,3%) e Francoforte (+0,6%). In negativo soprattutto i petroliferi, con le tensioni Usa-Iran a incidere ancora sul greggio in calo (wti -0,8%). Giù Tulow e Polski Koncern (-2,6%), Neste Oyj (-1,5%) e Lundin (-1,2%), mentre guadagnano Pirelli e Continental (+1,8%), Valeo (+2,5%). In forma le auto: le migliori Renault (+1,7%) e Peugeot (+1,4%). Caso a parte Aston Martin (-15,5%) con l'allarme per i conti 2020. In ordine sparso le banche: positive Fineco (+2,4%), con lo spread a 165, Aib (+1,9%), Ing, Soc Gen, Abn e Commerzbank (+1%), in rosso Virgin Money (-2,2%) e Standard Chartered (-0,8%). (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie