Responsabilità editoriale di Brown Editore

RC auto: le città dove conviene usufruire della legge Bersani

Stipulare una Rc auto nuova per i neopatentati usufruendo dei benefici della legge Bersani può essere più o meno ...

Brown Editore

Stipulare una Rc auto nuova per i neopatentati usufruendo dei benefici della legge Bersani può essere più o meno conveniente a seconda delle città. Lo ha calcolato l'ultimo studio SosTariffe.it, stimando i costi di sottoscrizione di una polizza assicurativa per un neo maggiorenne con e senza i vantaggi attribuiti dalla legge del 2007, in tre città d'Italia: Milano, Roma, Napoli. I prezzi si riferiscono a un diciottenne-tipo, neopatentato, al volante di una Fiat Panda terza serie. A Napoli è sempre un salasso, con e senza agevolazioni Confrontando i costi medi dei preventivi per il giovane conducente che possa avvalersi della legge Bersani (avente un componente della famiglia o convivente in prima classe di merito), i premi assicurativi più alti si pagano soprattutto a Napoli. Il costo medio, infatti, nel capoluogo partenopeo va da un minimo di 1532 euro a un massimo di 3527 euro. Cifre esorbitanti se confrontate con le altre città d'Italia prese in esame: più del doppio di quanto necessario a Roma, ad esempio. Nel caso di un automobilista che invece non possa avvalersi della legge Bersani, le cifre subiscono rincari, ma nel complesso non eccessivi. Il costo medio infatti, stimato sempre utilizzando i preventivi richiesti sul comparatore, va da un minimo di 2201 a un massimo 3527 euro. Quindi il risparmio minimo che si può ottenere, avvalendosi della legge Bersani nel capoluogo campano è di 669 euro. Quello massimo, invece, sempre usufruendo delle agevolazioni previste per legge è di 1995 euro. A Roma mai senza Bersani: prezzi polizze alle stelle per chi non gode delle agevolazioni Nella Capitale il discorso cambia. Poter godere o meno dei benefici di legge modifica di molto la situazione. I costi medi sono decisamente più moderati rispetto alla Campania, e oscillano tra un minimo di 752 euro e un massimo di 1964 euro, nel caso di un giovane automobilista che possa avvalersi della legge Bersani. Chi invece non può, risente di una vera stangata assicurativa. In questo caso infatti i costi medi oscillano da un minimo di 936 euro a un massimo di ben 3500 euro. Dunque il risparmio che si può ottenere va da un minimo di 184 euro fino a 2748 euro. Una bella differenza che pregiudica in modo significativo chi non può beneficiare della legge varata nel 2007. RC auto: anche a Milano avvalersi della Bersani conviene Nel capoluogo lombardo i prezzi sono grossomodo più bassi rispetto a tutte e tre le città considerate dallo studio. A Milano infatti, il costo medio della polizza RC auto per un diciottenne che si avvalga della legge Bersani, va da un minimo di 481 a un massimo di 1549 euro. Un giovane che per il proprio acquisto non possa godere degli sconti sulle polizze, qui ne risente parecchio. In questo caso infatti il costo medio si aggira tra i 653 euro ei 3128. Dunque all'ombra della Madonnina è importante poter usufruire dei benefici di legge, quasi quanto a Roma. Anche questo caso la convenienza, rispetto a chi non può avvantaggiarsene, è notevole. Con risparmi che vanno da un minimo di 172 euro a un massimo di 2647 euro.

Video Economia


Vai al sito: Who's Who