Dl fisco: Ance, norma appalti costa 250 mln a imprese

'Serve immediato ritiro di misura iniqua e dannosa'

(ANSA) - ROMA, 5 NOV - L'Ance chiede un "immediato ritiro" della norma del decreto fiscale sulle ritenute per gli appalti e i subappalti, perché è "iniqua e dannosa". E' quanto scritto nella relazione consegnata dall'Ance alla commissione finanze della Camera. "L'Ance - viene spiegato - stima che la disposizione determinerà, per le imprese operanti nel settore delle costruzioni, un maggior costo di circa 250 milioni di euro all'anno, a fronte di un recupero di evasione atteso da tutti i settori produttivi, di circa 127 milioni di euro l'anno".
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie