Casa: notai, donazioni immobili +2,29% nei primi 6 mesi 2019

Dati statistici, Sud in testa col 35% di cessioni di abitazioni

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - Gli italiani continuano a preferire la donazione come strumento di distribuzione del patrimonio in famiglia: nel primo semestre 2019, infatti, si riscontra un incremento del 2,29% per le donazioni immobiliari e dell'1,18% per quelle mobiliari, rispetto allo stesso periodo del 2018. E' quanto emerge dal Rapporto Dati statistici notarili del Consiglio nazionale del Notariato. In vetta per le cessioni di case, si legge, c'è il Mezzogiorno: qui, infatti, "si concentrano oltre il 35% di tutte le donazioni di immobili dei primi sei mesi dell'anno", ma fanno eccezione la Valle d'Aosta e il Trentino-Alto Adige, dove la percentuale di cessioni, rapportata al numero di abitanti, è tra le più alte del Paese.
    (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video Economia



    Vai al sito: Who's Who

    Modifica consenso Cookie