Bolivia, 7 morti in due settimane

Due persone uccise a La Paz, due a Santa Cruz e tre a Cochabamba

(ANSA) - ROMA, 13 NOV - La Procura Generale della Bolivia ha riferito che sette persone sono morte nel Paese durante le proteste scoppiate dopo le elezioni del 20 ottobre. In una nota, la procura ha dichiarato che l'Istituto di indagini forensi (Idif) ha registrato due persone uccise a La Paz, due a Santa Cruz e tre a Cochabamba.
    "Tutti questi casi saranno indagati fino a quando non verrà stabilita la verità e gli autori saranno puniti a norma di legge. Lanciamo un appello alla popolazione a tornare alla calma e tranquillità. Speriamo che questi eventi, che sono un lutto per la nostra società, non si ripetano più", ha dichiarato Juan Lanchipa, procuratore generale dello Stato, nella nota.
    Secondo quanto riferito dalla procura, la maggior parte di queste vittime sono decedute a causa dell'impatto dei proiettili di armi da fuoco e di colpi con oggetti contundenti.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA