Covid: Bolsonaro,'Se fosse per me non ci sarebbero lockdown'

Presidente critica i governatori: 'Misura non più tollerabile'

(ANSA) - BRASILIA, 04 MAR - "Se dipendesse da me, non ci sarebbe nessun lockdown in Brasile": lo ha detto il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, a proposito delle restrizioni decise da molti governatori del suo Paese per limitare la diffusione dei contagi da coronavirus.
    "Negli Stati Uniti ci sono diversi Stati che non hanno più lockdown", ha continuato il capo dello Stato.
    "Il lockdown non è più tollerabile: quando un imprenditore chiude la propria attività, perdono il lavoro una dozzina di persone", ha aggiunto Bolsonaro, che ha criticato in particolare la decisione del governatore di San Paolo, Joao Doria, di tornare ad applicare la zona rossa in tutto il suo Stato.
    Intanto, a causa del record di morti giornaliere (1.840) registrato nelle ultime 24 ore, il presidente della Repubblica ha deciso di annullare il discorso a reti unificate che avrebbe dovuto tenere la notte scorsa per annunciare l'arrivo di nuovi vaccini. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie