Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: a Qingdao pronta nave smart per allevamento ittico

Lunga 249,9 metri e larga 45, progettata per l'acquacoltura

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 10 FEB - La prima nave cinese smart da 100.000 tonnellate per l'allevamento ittico ha completato con successo il disormeggio e il varo, il primo ingresso in acqua, nella città orientale di Qingdao, dopo quasi 400 giorni di costruzione.
    Il China Science Daily ha descritto l'imbarcazione, il cui nome in codice è 'Conson No.1', che ha una lunghezza di 249,9 metri e una larghezza di 45 metri, ed è stata progettata per effettuare operazioni di acquacoltura.
    Con un dislocamento del corpo idrico di 130.000 tonnellate, la nave ha 15 cabine di allevamento che forniscono 80.000 metri cubi d'acqua per i pesci commerciali di fascia alta come le grandi ombrine gialle, di cui dovrebbero essere prodotte quantità pari a 3.700 tonnellate all'anno.
    Dal dicembre 2020, il Qingdao Conson Development Group, investitore nel progetto di realizzazione, ha avviato la costruzione della nave che è stata sviluppata congiuntamente dai principali costruttori nautici e istituti di ricerca cinesi.
    Secondo la società si prevede la costruzione di un totale di 50 imbarcazioni di questo tipo per formare una catena industriale di acquacoltura d'alto mare con una produzione annuale di oltre 200.000 tonnellate di pesce di alta qualità per un valore di oltre 11 miliardi di yuan (1,73 miliardi di dollari). (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie