Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Un italiano dalle Alpi al business sport invernali in Cina

Società altoatesina Snow51

(ANSA-XINHUA) - SHANGHAI, 10 FEB - Quando Pechino ha vinto la candidatura per le Olimpiadi Invernali del 2022, Hermann Winkler era sicuro che gli sport invernali sarebbero diventati la nuova grande tendenza in Cina.
    Winkler, originario dell'Alto Adige, ha esplorato diversi modi per collegare le Alpi, la sua terra natìa, con più di cento anni di storia ed esperienza negli sport invernali, e la Cina.
    Winkler ha portato nella società Stefan Schild, della famosa famiglia di sciatori austriaci - che ha vinto diverse medaglie ai Giochi Olimpici e ai campionati del mondo - e insieme hanno fondato la società di formazione sciistica Snow51 nel 2017, concentrandosi principalmente sui corsi di sci con simulatore indoor.
    Winkler ha sottolineato come, per molte discipline sportive invernali, specialmente gli sport su neve, la Cina ha una storia relativamente giovane, ma il mercato è in forte crescita e altamente dinamico. Con il tempo, il Paese asiatico ha il potenziale per raddoppiare il mercato globale degli sport invernali e la sua comunità.
    "La Cina sarà presto una nazione leader negli sport invernali, forse non rapidamente in termini di conteggio complessivo delle medaglie, ma in termini di partecipanti e di influenza globale. Le Olimpiadi invernali di Pechino 2022 sono un punto di partenza, non un punto di arrivo", dice.
    (ANSA-XINHUA).
   

        Responsabilità editoriale Xinhua.

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie