Iran, ancora proteste in diverse città

Contro il razionamento e l'aumento del prezzo della benzina

(ANSA) - TEHERAN, 15 NOV - Le proteste iniziate venerdì sera dopo il razionamento e l'aumento dei prezzi della benzina sono proseguite oggi in diverse città iraniane, tra cui Shiraz, Sirjan, Mashhad, Ahvaz, Gachsaran e Bandar Abbas. Lo segnala l'agenzia Irna. Molte persone hanno continuato a bloccare le strade spegnendo il motore delle loro automobili e suonando il clacson. L'accesso a internet è stato ridotto dalla scorsa notte.
    Continuano a circolare anche notizie dell'uccisione di un manifestante a Sirjan venerdì sera. Nella stessa città nella provincia di Kerman è stata incendiata una stazione di servizio.
    La polizia antisommossa si è scontrata con i manifestanti in molte città, tra cui Mashhad, dove gli agenti hanno lanciato anche gas lacrimogeni.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA