Coronavirus: oltre 3 mila casi in Iran, record da giugno

Altri 144 morti in 24 ore, 'tutto il Paese zona rossa di fatto'

(ANSA) - ISTANBUL, 18 SET - Sono 3.049 i casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Iran. I contagi quotidiani tornano per la prima volta sopra i tremila da inizio giugno. Il dato porta il totale dei malati accertati nella Repubblica islamica a 416.198. Le nuove vittime ammontano a 144, arrivando in tutto a 23.952. I pazienti ricoverati in terapia intensiva salgono a 3.869, mentre quelli guariti crescono a 355.505. I test effettuati complessivamente sono 3.691.399. Lo ha riferito nel suo bollettino quotidiano la portavoce del ministero della Salute di Teheran, Sima Lari. Intanto, il viceministro della Salute iraniano Iraj Harirchi, citato dall'Isna, ha lanciato l'allarme sull'aggravamento della situazione epidemiologica, dichiarando che "ormai non ci sono più zone arancioni e gialle, ma che tutto il Paese è da considerarsi una zona rossa", cioè ad alto rischio di contagi.
    La portavoce del ministero ha comunque precisato oggi che sul piano formale le province "rosse" restano 13 su 31, tra cui Teheran, mentre altre 15 sono ufficialmente in stato di allerta.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie