Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

La Cina potenzierà servizi ricarica mezzi elettrici (2)

(XINHUA) - PECHINO, 21 GEN - Entro il 2025, non meno del 60% delle aree di servizio autostradali del Paese avranno stazioni di ricarica rapida e non meno dell'80% delle zone pilota di civiltà ecologica nazionale e delle aree chiave per la prevenzione e il controllo dell'inquinamento atmosferico saranno attrezzate allo stesso modo.
    La Cina rafforzerà anche la manutenzione e i servizi internet per le strutture di ricarica, assicurerà un lavoro solido nella costruzione della rete e nella fornitura di energia, aumenterà la qualità e la supervisione della sicurezza, oltre a potenziare il sostegno fiscale e finanziario, si legge nel documento.
    Le linee guida hanno posto l'enfasi sulla costruzione di una rete di strutture di ricarica nelle zone rurali. Come parte degli sforzi di rivitalizzazione rurale del Paese, la Cina si aspetta di dotare tutte le contee di stazioni di ricarica e tutti i villaggi di colonnine per le vetture elettriche.
    La Cina ha finora costruito circa 810.000 colonnine di ricarica pubbliche, ma oltre il 70% di esse si trovano in regioni come Guangdong e Shanghai, che hanno un numero relativamente alto di unità di questo tipo, mentre molte contee e villaggi sono ancora a corto di infrastrutture di ricarica, secondo la Commissione Nazionale per lo Sviluppo e la Riforma.
    L'anno scorso, le vendite di veicoli a nuova energia in Cina sono aumentate di circa il 160% su base annua, raggiungendo i 3,52 milioni di unità, mentre la quota di mercato dei mezzi di questo tipo è salita al 13,4%, come mostrano i dati della China Association of Automobile Manufacturers. (XINHUA)

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie