ANSAcom

Lavoro: Fonarcom lancia primo voucher per apprendistato

Cafà, risorse che daremo per formare ragazzi in azienda

ANSAcom

VERONA, 30 NOV - "Scuola & apprendistato" e "Certificazione delle competenze e lavoro", sono i temi affrontati nell'evento organizzato dal Fondo interprofessionale Fonarcom durante la seconda giornata di JOB&Orienta, alla Fiera di Verona, il salone nazionale dell'orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro, arrivato alla 28/a edizione.
La rapidità dei cambiamenti dell'era digitale sta generando un mismatch tra domanda e offerta di lavoro e soprattutto di competenze. L'apprendimento permanente diventa dunque essenziale per sopperire e risolvere questo gap. Così nel corso dei lavori il presidente di Fonarcom, Andrea Cafà, ha annunciato il lancio del primo voucher per l'apprendistato: "Oltre a continuare a fare attività di promozione e animazione - ha detto -, da gennaio pensiamo di fare un avviso dedicato nel quale finanzieremo il voucher per l'apprendistato. In pratica, si tratta di una somma di denaro che noi daremo alle imprese per aiutare a formare il ragazzo che in azienda è apprendista, affinché il tutor formativo o il tutor aziende possa stare sempre più vicino al giovane impegnato nell'apprendistato, per farlo crescere".
Fonarcom ha scelto di promuovere l'apprendistato, come "embrione" delle politiche attive. "Fonarcom - ha spiegato Cafà - è un fondo interprofessionale che associa imprese, siamo oltre 155mila per oltre un milione di lavoratori e finanziamo lavorazione alle aziende".
Al convegno sono intervenuti, tra gli altri, il vicecapo di gabinetto nel Ministero del lavoro, Pasquale Staropoli, e il Capo dipartimento Miur per il sistema educativo d'istruzione e formazione, Carmela Palumbo.
Molte aziende dovrebbero reinventare i propri modelli di business e intraprendere un vero processo di trasformazione, riconfigurando la propria strategia, la propria struttura, le proprie risorse umane e le modalità con cui valutarle e valorizzarle. L'apprendimento permanente diventa così l'elemento essenziale per lo sviluppo della persona. Conoscenze e competenze possono essere acquisite attraverso esperienze quotidiane, all'interno di diversi contesti: a casa, nel tempo libero, a scuola, in ufficio. A livello organizzativo diventa necessario definire un programma di certificazione delle competenze, capace di renderle spendibili nel mercato del lavoro. Lo strumento del voucher, secondo Fonarcom, consentirebbe al giovane di apprendere sulla base di un'esperienza diretta, che gli aprirà le porte del mondo del lavoro, acquisendo competenze spendibili e certificabili, e all'impresa di attingere a risorse competenti aggiornate (riducendo tempi e costi relativi all'assunzione di nuove risorse).
In linea con quanto chiede l'Europa, Fonarcom è in grado di pensare a strumenti idonei per permettere al sistema economico nazionale di ripartire dall'investimento in capitale umano e in formazione. Va attuato un nuovo modello di accesso al lavoro, nel quale istruzione e formazione interagiscano per rispondere tempestivamente alle richieste delle imprese e del territorio (modello proposto da Cifa e Confisal, le parti sociali costituenti il fondo Fonarcom). Va creata quindi, è stato sottolineato, una rete per la certificazione delle competenze, così che gli studenti impegnati in azienda possano uscire dal percorso di studi con una o più competenze certificate, che risultino spendibili nel mercato del lavoro.

In collaborazione con:
Fonarcom

Archiviato in

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: