• Giffoni: divi e serie pop, da Harrelson a Skam Italia
ANSAcom

Giffoni: divi e serie pop, da Harrelson a Skam Italia

Dal 19 al 27/7. In arrivo Elle Fanning e stelle Stranger Things

Salerno ANSAcom

di Francesca Pierleoni

In anteprima le nuove avventure degli 'acchiappa alieni' sulla Terra, Men in black International, con Chris Hemsworth e Tessa Thompson, o la versione live action già incensata dai critici, de Il re leone di Jon Favreau. Spazio alle serie pop e ai loro protagonisti, da Stranger Things con l'arrivo di Charlie Heaton e Natalia Dyer a Skam Italia, raccontato, fra gli altri, da Ludovica Martino e Federico Cesari; Ludovica Nasti ed Elisa Del Genio per L'amica geniale e i ragazzi de La compagnia del cigno. Sono fra le strade che prende la 49/a edizione del Giffoni Film Festival, a Giffoni Valle Piana (Salerno), dal 19-27 luglio, dedicato quest'anno al tema dell'aria.
Per incontri con i giurati e masterclass ci saranno divi come Woody Harrelson, Elle Fanning con Teen Spirit, dove si cala nei panni di un'adolescente che accetta la sfida di un durissimo talent di canto; il versatile Evan Peters, e Amber Heard, che dopo i contrasti con l'ex marito Johnny Depp è tornata al cinema con Aquaman. Non mancano poi le stelle di casa nostra, da Elena Sofia Ricci a Alessandro Borghi, che riceverà lo Special Talent Award, passando, fra gli altri, per Sara Serraiocco, Gabriella Pession, volto della nuova serie medical di Canale 5 Oltre la soglia, e Marco D'Amore, con l'anteprima del film di cui è cosceneggiatore e coproduttore, Dolcissime di Francesco Ghiaccio, che affronta alcuni dei temi più sensibili dell'adolescenza, tra body-shaming e cyberbullismo.
Si andrà dalla première di Tolkien, ritratto dell'autore del Signore degli anelli (interpretato da Nicholas Hoult) all'80/o compleanno dell'Uomo Pipistrello, con l'anteprima dell'animato Batman: Hush e la serie Gotham. Fra gli appuntamenti anche il Rainbow teen day e, per i più piccoli, spazio al ventesimo compleanno di Spongebob e alla nuova avventura in stop motion Shaun, vita da pecora: Farmageddon - il film.
In programma 101 opere (15 italiane), 6.200 giurati provenienti da 50 paesi del mondo (fra gli altri, Israele e Palestina, con le delegazioni di Gerusalemme e Ramallah, USA e Iraq, Russia e Ucraina, Grecia e Turchia, e ancora Macedonia del Nord, Libano e Giordania), oltre 250 talent, tra cinema tv, web, ma anche musica (17 i live gratuiti), con artisti come Arisa, Anastasio, Mahmood, Elodie, Daniele Silvestri. Emis Killa, Boomdabash e Shade. Fra i protagonisti della 49/a edizione c'è anche Leonardo da Vinci, nel cinquecentenario della morte, con la masterclass sugli effetti speciali del nuovo film d'arte di Sky, in arrivo nelle sale il 26 settembre Io, Leonardo (ad interpretare il genio è Luca Argentero).
"La richiesta di essere giffoners ha superato ogni più rosea previsione e mi ha costretto a promuovere doppi turni anche per le sezioni Generator +13 e +16, lasciando comunque fuori purtroppo migliaia di altri ragazzi. Uno stadio non basterebbe" spiega il creatore e direttore del festival, Claudio Gubitosi. Fra le sezioni del concorso anche Elements +3 (3-5 anni), Elements +6 (6 - 9 anni), Elements +10 (10-12 anni), Generator +18 (dai 18 anni in su) e Gex Doc-Parental Experience (documentari e cortometraggi dedicata a filmgoers e genitori). Il tema dell'aria continuerà a veicolare il festival nell'impegno per l'ambiente, in attesa degli eventi per i 50 anni del Festival nel 2020. Un viaggio, quello a Giffoni Valle Piana, tra Cittadella del Cinema e Multimedia Valley, che comprenderà anche 25 workshop dedicati all'innovazione digitale, 30 laboratori didattici e creativi, più di 200 eventi gratuiti, con un pubblico di 300mila persone atteso in dieci giorni.

In collaborazione con:
Giffoni Film Festival

Archiviato in