Coni e Regione Lazio, sport gratis per giovani case famiglia

Troncarelli: "E' inclusione sociale, saranno circa 150 ragazzi"

(ANSA) - ROMA, 09 LUG - "Con l'avallo del Coni l'idea è quella di dare un'opportunità in più a persone con disagio socio-economico, per far accedere allo sport gratuitamente tutti coloro che sono ospiti delle case famiglie regionali. Saranno circa 150 ragazzi che usufruiranno di questa opportunità messa in piedi con Coni e Regione Lazio". Lo ha annunciato l'Assessore alle Politiche sociali, welfare ed enti locali della Regione Lazio, Alessandra Troncarelli, in occasione della presentazione degli Educamp 2020 al centro di preparazione olimpica 'Giulio Onesti' all'Aquacetosa di Roma.
    "Lo sport è anche inclusione sociale, come Amministrazione tendiamo a garantire gratuitamente l'attività sportiva laddove è possibile", ha aggiunto Troncarelli. L'accordo riguarda l'edizione romana ed è frutto di un protocollo d'intesa tra Comitato olimpico nazionale italiano e Regione Lazio e prevede l'iscrizione gratuita, senza alcun onere economico, dei ragazzi ospitati dalle case famiglia della Capitale. "Sono molto felice - ha aggiunto il presidente del Coni Giovanni Malagò - tra Regione Lazio e Coni c'è una collaborazione storica". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie