Atletica: Monaco; Lyles come Tommie Smith poi vince 200 m.

Americano con pugno in guanto nero e testa bassa prima del via

(ANSA-AFP) - MONACO, 14 AGO - Il campione del mondo dei 200 metri Noah Lyles ha voluto dare il proprio sostengo alla campagna "Black Lives Matter" prima del via della gara del meeting della Diamond League nel Principato di Monaco. Lo ha fatto imitando il gesto fatto dai connazionali Tommie Smith e John Carlos in occasione dell'Olimpiade di Messico 1968, e quindi alzando il pugno avvolto in un guanto nero e abbassando la testa. Poi ha vinto la gara correndo in 19''76, tempo che è il primato mondiale stagionale. (ANSA-AFP).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie