Ribery abbraccia la Fiorentina, faremo qualcosa di bello

'Grato e felice un nuovo capitolo si apre per me e la famiglia'

Firenze euforica per l'arrivo di Franck Ribery. 'E' una giornata storica'' ha dichiarato soddisfatto Joe Barone, l'uomo di riferimento di Rocco Commisso atteso nelle prossime ore per conoscere da vicino l'ex stella del Bayern Monaco che a 36 anni e dopo 12 trascorsi vincendo tutti con il club bavarese ha deciso di tentare l'avventura nel calcio italiano. Per questo, anche spinto dalla consorte, ha rifiutato ricche offerte da club russi, cinesi e turchi per trasferirsi a Firenze. Dove ha trovato un'accoglienza da brividi, centinaia di tifosi ad attenderlo già all'aeroporto per sommergerlo di applausi e cori. ''Sono molto contento, sono arrivato qui con la mia famiglia decisi a fare qualcosa di bello - ha detto il giocatore parlando in un discreto italiano ai microfoni di Violachannel - Ho sentito anche il mio amico Luca Toni che mi ha parlato benissimo della Fiorentina e della città''.

La trattativa è durata oltre un mese e ha avuto diverse complicazioni legate soprattutto agli aspetti fiscali, poi però è arrivato il lieto fine: Ribery ha firmato un biennale a 4 milioni di euro a stagione più bonus legati al rendimento personale e della squadra. La presentazione ai media avverrà oggi alle 17,30 allo stadio, mentre alle 21 ci sarà il saluto con i tifosi sempre al Franchi dove sarà aperta per l'occasione, a iniziare dalle 20, la tribuna. Annunciato un bagno di folla come è stato a giugno per l'arrivo di Rocco Commisso, il magnate italo-americano che ha rilevato la Fiorentina dai Della Valle deciso a riportarla in alto. Lo stesso neo patron viola è atteso a Firenze venerdì, alla vigilia dell'esordio in campionato contro il Napoli. Al momento non è facile sapere se Ribery, proprio contro l'allenatore con cui ha lavorato al Bayern, partirà titolare o subentrerà a gara in corso, di sicuro il francese ha iniziato subito a fare sul serio: nonostante la giornata assai impegnativa contrassegnata anche dalle visite mediche ha svolto nel tardo pomeriggio un breve allenamento fra palestra e campo seguito da Montella. Per questa avventura viola Ribery, salutato con affetto dal suo ex club e dagli ex compagni con tweet d'auguri, indosserà il numero 7 che porta scolpito nella capigliatura e ha contrassegnato la sua ricchissima carriera: Pulgar glielo ha ceduto e già da oggi la maglia del francese è in vendita nei vari Fiorentina Store.

''Guardo con fiducia al futuro con i miei nuovi compagni e una tifoseria fantastica - ha postato Ribery sul proprio profilo Instagram - Un nuovo capitolo si apre per me e la mia famiglia. Grato e felice di poter firmare un nuovo contratto con un grande club in una splendida città''. La Fiorentina comunque non è intenzionata a fermarsi e punta a rafforzarsi ancora: tra gli obiettivi Politano, Suso, Berardi e De Paul.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA