Champions: Inter-Barcellona 1-2, nerazzurri fuori

Gol di Perez al 23'. Pareggio di Lukaku al 44'. Raddoppio di Fati all'87'.

Inter eliminata dalla Champions League. Nell'ultima partita della fase a gironi i nerazzurri sono stati sconfitti dal Barcellona 2-1. L'Inter giocherà ora in Europa League.
Gol di Perez al 23'.
Pareggio di Lukaku al 44'.
Raddoppio di Fati all'87'.



La partita decisiva, contro il Barcellona dei campioni pur senza Messi, per centrare il passaggio agli ottavi di Champions League che mancano da sette anni: Antonio Conte chiama a raccolta i tifosi, ''l'energia positiva'' di San Siro che sfiorerà il tutto esaurito con record d'incasso, per un'impresa che deve essere di tutti ''sia dei giocatori in campo che del tifoso sugli spalti''. Novanta minuti fondamentali per l'Inter che è trascinata dall'entusiasmo del primo posto in classifica. ''E' una partita importante, ci giochiamo la qualificazione. Se riavvolgiamo il nastro - sottolinea Conte - quando ci sono stati i sorteggi si è parlato di un girone molto difficile. Il fatto di essere arrivati all'ultima giornata a giocarci la qualificazione in casa contro il Barcellona, ci deve dare grande orgoglio''. L'Inter, forte dello scontro diretto a favore, dovrà almeno ottenere lo stesso risultato (presente anche sul maxi schermo di San Siro) del Borussia Dortmund impegnato in casa contro lo Slavia Praga. Vincere contro il Barcellona, già qualificato come primo del girone, permetterebbe ai nerazzurri di non fare calcoli e di non guardare alla sfida di Dortmund. ''Vincendo, o facendo lo stesso risultato del Dortmund - ricorda Conte - passeremmo il turno. Continueremo a fare un'esperienza in Champions, molti di noi non ne sono stati grandi frequentatori, io per primo''.

Sarà pure senza Messi, Piquè, Sergi Roberto (lasciati a riposo) e con Semedo, Jordi Alba, Arthur e Dembelé infortunati, ma il Barcellona non scenderà in campo a San Siro con il ruolo della vittima sacrificale o stendendo tappeti rossi. Per l'Inter è la partita della vita in Champions, una gara senza domani, ma il club catalano - con un fatturato che sfiora il miliardo di euro e un brand globale - non può permettersi di fare brutte figure in campo internazionale. L'assenza di Messi fa rumore ma Ernesto Valverde la spiega con poche parole e rispedendo al mittente ogni tipo di polemica sulla paternità di questa scelta: "E' un giocatore determinante ma deve riposare. Ho deciso io di non portarlo a Milano, giochiamo comunque in undici". L'Inter così rimarrà una delle poche squadre a non aver subito una rete dal sei volte Pallone d'Oro, reduce da una tripletta in campionato.

Probabili formazioni di Inter-Barcellona

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva, Vecino, Borja Valero, Lazaro; Lukaku, Lautaro Martinez (Padelli, Bastoni, Asamoah, D'Ambrosio, Biraghi, Politano, Esposito) All.: Conte

BARCELLONA (4-3-3): Neto; Wague, Umtiti, Todibo, Junior Firpo; Vidal, Rakitic, Alena; Griezmann, Suarez, Carles Perez. (Ter Stegen, Inaki Pena, Lenglet, Busquets, De Jong, Ansu, Riqui Puig) All: Valverde. ARBITRO: Kuipers (Olanda). 

 

 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA