Pescara salvo ai rigori, Perugia in C

Umbri retrocedono dopo sei anni, contestazione a fine gara

(ANSA) - PERUGIA, 15 AGO - Dopo sei anni in B il Perugia è retrocesso in C, sconfitta ai rigori dal Pescara nella partita decisiva dei play out disputata al Renato Curi.
    Per la formazione abruzzese la salvezza è arrivata vincendo 4-5 una sfida giocata a livelli altissimi. Ai rigori le due squadre sono arrivate dopo che tempi regolamentari e supplementari si erano chiusi sul 2-1 per i padroni di casa (sconfitti con l'identico risultato all'andata). Sono stati quindi decisivi i rigori che il portiere del Pescara Fiorillo ha parato a Buonaiuto e Iemmello.
    Il Perugia retrocede quindi in C dopo sei anni passati nella categoria cadetta. Anni in cui il club biancorosso ha lottato anche per il salto di categoria.
    Dopo la partita contestazione dei tifosi biancorossi che si erano radunati fuori dallo stadio di Pian di Massiano. Anche con lancio di bottiglie e bombe carta verso l'ingresso degli spogliatoi presidiato dalle forze di polizia che hanno tenuto sotto controllo la situazione.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie