Rossi, niente di più bello che correre

'Smettendo si possono fare tante cose, ma finchè posso continuo'

(ANSA) - ROMA, 15 NOV - "Dopo la MotoGp si possono fare tante cose, la priorità di solito è la famiglia, ma non c'è niente di più bello che correre in MotoGp. Voglio continuare finché posso". Così Valentino Rossi, al termine del venerdì di prove libere a Valencia, che lo ha visto protagonista di due cadute, dove ha chiuso col 14/o tempo. "Sono scivolato e non ho fatto il time attack, bisogna togliere un secondo, considerando i tempi.
    Ho ampio margine di miglioramento", ha detto a Sky Sport. "Sabato sarà fondamentale fare un buon giro nelle terze prove per entrare nella top ten - ha aggiunto Rossi -. Questa mattina ero piuttosto veloce, poi ho commesso un errore stupido, ho spinto troppo nel primo giro lanciato e sono scivolato. Nel pomeriggio ho messo la media, che sembra la migliore scelta per la gara. Sono stato fortunato, perché stavo andando ad alta velocità quando mi si è chiuso l'anteriore".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA