Impresa di Roger Federer, annulla sette match-point

Battuto l'americano Sandgren agli Australian Open, lo svizzero affronterà Djokovic in semifinale

La vittoria numero 102 di Roger Federer a Melbourne Park ha del miracoloso: il campione elvetico, infatti, ha vinto al quinto set dopo aver annullato 7 match-point nel quarto all'americano Tennys Sandgren. Federer, che non ha mai perso nei quarti di finale di questo torneo in 15 occasioni, ha eguagliato il suo record di match-point salvati, a 16 anni e mezzo da quando ne annullò altrettanti a Scott Draper (torneo di Cincinnati, agosto 2003).

La partita di Federer si era messa in discesa dopo il 6-3 nel primo set, quando un problema fisico tra l'inguine e l'adduttore destro lo aveva visto cedere nettamente con un doppio 6-2 il secondo e il terzo. Ma qui è arrivata l'impresa dello svizzero che poi, dopo il successo, ha ammesso di essere stato fortunato. "Ho sentito un dolore all'inguine - ha raccontato - e avevo qualche problema in fase difensiva, anche se cercavo di non mostrarlo. Ho fatto un trattamento negli spogliatoi, ma non mi sentivo così male da pensare di lasciar perdere".

Riepilogo del match: 6-3, 2-6, 2-6, 7-6 (8), 6-3 dopo tre ore e mezza di gioco che hanno proiettato in semifinale il fuoriclasse svizzero. Qui incontrerà Novak Djokovic che, prima di aver ragione del canadese Milos Raonic, ha ricordato Kobe Bryant indossando una felpa con le iniziali KB e i numeri 8 e 24. Senza storia, poi, il match, dominato dall'inizio alla fine dal serbo: 6-4, 6-3, 7-6.

Tra Djokovic e Federer sarà la sfida n. 50: 26 i successi di Nole, 23 quelli di Roger.

 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie