Google, in Germania un hub per la privacy

Istituito un fondo da 10 mln euro per ong europee su sicurezza

 Google prova a dare concretezza agli impegni sulla privacy presi la settimana scorsa durante la Google I/O, la conferenza annuale degli sviluppatori. In un post a firma del Ceo Sundar Pichai, la compagnia annuncia la creazione di un hub globale in Germania, "nel cuore dell'Europa", per sviluppare soluzioni a tutela della riservatezza dei dati. L'azienda rende inoltre nota l'istituzione di un fondo da 10 milioni di euro per sostenere le ong europee che si occupano di problemi di sicurezza.

    "Questa settimana inauguriamo ufficialmente il Google Safer Engineering Center a Monaco di Baviera, in Germania", scrive Pichai. "Incrementeremo le nostre attività e raddoppieremo il numero di ingegneri esperti di privacy fino a oltre 200 entro la fine del 2019, rendendo così la Germania un hub globale per le attività di Google volte alla tutela della privacy in tutti i prodotti".

    Accanto a questo, la compagnia californiana annuncia la nuova Google.org Impact Challenge sulla sicurezza, un fondo europeo di 10 milioni di euro per sostenere organizzazioni non profit, università, istituti di ricerca accademici, imprese sociali a scopo di lucro e altre realtà di esperti in Europa che si occupano di problemi di sicurezza. "Molte di queste organizzazioni - rileva Pichai - sono impegnate nel contrastare l'odio e l'estremismo nelle loro comunità o nell'aiutare i giovani a stare sicuri online".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA