11:11

Scuola: riunione urgente Cts su riapertura superiori

Convocata da Speranza

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - Gli esperti del Comitato tecnico scientifico del governo si vedranno a breve per una riunione urgente sulla scuola. Il ministro della Salute Roberto Speranza, secondo quanto si apprende, ha convocato i tecnici per avere un parere sul ritorno in classe degli studenti delle scuole superiori (al 50%) e su un eventuale rinvio della didattica in presenza. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

10:54

Rissa tra giovani vicino Roma, 2 feriti

Uno colpito da arma taglio. Indagini

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - Rissa tra ragazzi ieri sera in un parco di Albano, vicino Roma. In due sono rimasti feriti. Il più grave, un romeno di 23 anni, ha riportato ferite d'arma da taglio ed è stato ricoverato in ospedale in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita. Sulla vicenda indagano i carabinieri della stazione di Albano e della compagnia di Castel Gandolfo che stanno cercando di ricostruire esattamente quello che è accaduto intorno alle 19 nel parco comunale Villa Doria.
    Acquisite le immagini delle telecamere. Sarebbe stato già individuato un gruppetto di ragazzi della zona. Da chiarire con cosa sia stato colpito il 23enne. L'altro ferito, un italiano di 22 anni, è stato riportato in ospedale con lievi ferite. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

10:04

Ecuador: cane antidroga fiuta 1,3 tonnellate di cocaina

Erano nascoste in un container destinato all'Estonia

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - QUITO, 17 GEN - La polizia dell'Ecuador ha sequestrato 1,3 tonnellate di cocaina nascoste in un container destinato all'Estonia: lo ha reso noto oggi il ministro dell'Interno del Paese, Patricio Pazmino.
    Il carico si trovava nel porto di Guayaquil (centrosud) ed è stato individuato grazie a un cane anti-droga.
    L'anno scorso le autorità del Paese hanno sequestrato un record di 128 tonnellate di stupefacenti, ovvero 18 tonnellate in più rispetto al record precedente di 110 tonnellate del 2016.
    Entrambi i più grandi Paesi produttori di cocaina al mondo, Colombia e Perù, confinano con l'Ecuador. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


07:58

Afghanistan: uccise due donne giudici della Corte Suprema

Nel centro di Kabul mentre si recavano al lavoro

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - KABUL, 17 GEN - Uomini armati hanno sparato a due donne giudici della Corte suprema afghana, uccidendole, al centro di Kabul. Lo ha riferito il portavoce del procuratore generale, precisando che l'agguato è avvenuto mentre le due donne si stavano recando al lavoro. Il fatto segue una ondata di omicidi nel Paese.
    "Sfortunatamente, abbiamo perso due giudici donne nell'attacco di oggi. Il loro autista è rimasto ferito", ha confermato Ahmad Fahim Qaweem, il portavoce della Corte suprema.
    "Uomini armati hanno attaccato il (loro) veicolo", ha aggiunto, precisando che "più di 200 giudici donne lavorano per la Corte Suprema". Da parte sua, il portavoce della polizia di Kabul, Ferdaws Faramarz, ha detto che le due donne sono state uccise nel centro della città alle 8:30 (le 5:30 in Italia).
    L'attentato non è stato per il momento rivendicato. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

05:20

Sisma Indonesia: bilancio sale a 56 morti

Si scava ancora sotto le macerie, numerosi dispersi

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - MAMUJU, 17 GEN - E' salito a 56 morti il bilancio del violento terremoto che ha scosso venerdì scorso l'isola di Sulawesi, in Indonesia. Lo riferiscono le autorità, mentre si continua a cercare tra le macerie nella speranza di trovare ancora dei sopravvissuti. Il terremoto di magnitudo 6,2 ha lasciato migliaia di persone senza tetto e ha fatto centinaia di feriti, scatenando il panico tra gli abitanti dell'ovest dell'isola, già devastata nel 2018 da un fortissimo terremoto seguito da un devastante tsunami che ha provocato 4.300 morti.
    Per due giorni decine di corpi senza vita sono stati rimossi dalle macerie di edifici crollati a Mamuju, la capitale della provincia. Altre vittime sono state trovate più a sud, dove sabato mattina è stata avvertita una forte scossa di assestamento. Cibo e attrezzature di emergenza sono stati spediti sull'isola in aereo e via mare, e la Marina ha inviato una nave medica per integrare gli ospedali ancora funzionanti, sopraffatti dall'afflusso di feriti. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

04:55

Usa: uomo armato arrestato vicino al Campidoglio

Aveva con sè anche un falso accreditamento per giuramento Biden

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - Un uomo pesantemente armato è stato arrestato a Washington mentre cercava di oltrepassare uno dei tanti posti di blocco vicino al Campidoglio, dove Joe Biden presterà giuramento tra pochi giorni, secondo un rapporto della polizia.
    L'uomo, Wesley Allen Beeler, originario della Virginia aveva con sè un falso accreditamento per la cerimonia di investitura.
    La polizia ha recuperato un'arma carica e più di 500 munizioni in suo possesso. Sul suo pick-up diversi adesivi inneggianti al diritto di portare armi. Beeler è stato arrestato per possesso di armi da fuoco non registrate e di munizioni.
    In vista del giuramento di Joe Biden e dopo il violento assalto a Capitol Hill da parte dei sostenitori pro-Trump del 6 gennaio, Washington è una città blindata con blocchi di cemento e filo spinato. Membri della Guardia Nazionale sono stati mobilitati in diversi Stati e alcuni parlamenti locali, come California e Minnesota, sono stati transennati. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

22:58

Tunisia: scontri in molte località del paese

'Casseur' in azione, a Sousse in fiamme stazione polizia

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - TUNISI, 16 GEN - Tensioni e scontri tra gruppi di giovani e forze dell'ordine si stanno registrando in queste ore a Cité Etthadamen, sobborgo popolare della capitale, ma anche a Monastir, Sousse (dove un incendio è stato appiccato a una stazione di polizia), Biserta e in altre località del Paese. Lo affermano i media locali.
    Per disperdere i giovani, che hanno sfidato il coprifuoco in vigore scendendo in strada, incendiando pneumatici, e tentando di saccheggiare esercizi commerciali, la polizia ha dovuto far uso di gas lacrimogeni. Ieri sera scene analoghe si erano viste a le Kram, dove ci sono stati diversi arresti. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

22:25

Biden firmera' i primi decreti già all'Inauguration Day

Su lotta a pandemia e aiuti ad economia

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - WASHINGTON, 16 GEN - Joe Biden firmerà i suoi primi decreti per la lotta alla pandemia e gli aiuti all'economia già nell'Inauguration Day del 20 gennaio, appena insediato alla Casa Bianca dopo il giuramento. Lo rende noto il suo transition team.
    Sono in tutto una decina i decreti che verranno varati immediatamente da Biden, al massimo entro dieci giorni. Come nelle attese si tratterà in parte di norme che aboliranno alcuni dei più controversi provvedimenti di Donald Trump, come il divieto di ingresso negli Usa da alcuni Paesi musulmani. Via libera poi al ritorno degli Stati Uniti nell'accordo di Parigi sulla lotta ai cambiamenti climatici e al programma che permette di riunire le famiglie di immigrati separate al confine col Messico.
    Tra le disposizioni sul fronte della lotta alla pandemia l'obbligo di indossare la mascherina nelle proprietà federali e nei viaggi tra stato e stato degli Usa. Previsto anche lo stop agli sfratti e lo slittamento dei pagamenti dei prestiti contratti dagli studenti universitari. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


19:39

Cinque morti in una casa di riposo, intossicati da monossido

Tragedia vicino Roma, altre 7 persone sono in gravi condizioni

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 16 GEN - Tragedia nella casa di riposo Villa dei Diamanti a Lanuvio, vicino Roma. Cinque ospiti ultraottantenni sono morti e altre sette persone sono state trasportate in ospedale in gravi condizioni. L'allarme è stato dato da un addetto alla struttura che, arrivando questa mattina, ha trovato tutti i 12 presenti (due operatori sanitari e 10 ospiti) privi di sensi.
    L'ipotesi degli investigatori è che gli anziani siano deceduti per una intossicazione da monossido. Dai primi rilievi effettuati dai vigili del fuoco con apposite apparecchiature sarebbero state trovate, infatti, tracce di monossido di carbonio all'interno della casa di riposo anche se non è stata ancora individuata la fonte dell'emissione.
    I pompieri hanno messo in sicurezza la struttura e i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Frascati hanno eseguito i rilevi tecnico scientifici. Per chiarire le cause verranno effettuate verifiche anche sulla caldaia, sul sistema di areazione e sugli impianti. L'intera struttura, al termine dei sopralluoghi e dei rilievi verrà posta sotto sequestro. Alla vigilia della tragedia 9 anziani ospiti e 3 operatori erano risultati positivi al Covid. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




19:13

Shoah:21 pietre d'inciampo a Roma in memoria vittime nazismo

Nuova installazione 19-20 gennaio in rispetto misure anti-Covid

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 16 GEN - Dopo undici edizioni in cui sono state posizionate 336 pietre d'inciampo, per la dodicesima volta, martedì 19 gennaio e mercoledì 20 gennaio 2021 saranno installate a Roma 21 'Stolpersteine' in memoria di deportati razziali e politici. Quest'anno, rendono noto gli organizzatori dell'iniziativa Arteinmemoria sotto l'alto Patronato del Presidente della Repubblica, l'appuntamento avverrà nel rispetto delle regole stabilite dall'ultimo Dpcm, per cui le persone presenti alle installazioni avranno l'obbligo di indossare le mascherine e di mantenere le debite distanze.
    Curato da Adachiara Zevi, il progetto si avvale di un Comitato scientifico composto da Anna Maria Casavola, Annabella Gioia, Elisa Guida, Antonio Parisella, Liliana Picciotto, Micaela Procaccia e Michele Sarfatti; e di un Comitato organizzativo composto da Bice Migliau e Sandra Terracina.
    L'idea di Gunter Demnig risale al 1993 quando l'artista è invitato a Colonia per una installazione sulla deportazione di cittadini rom e sinti. Sceglie il marciapiede prospiciente la casa in cui hanno vissuto i deportati e vi installa altrettante "pietre d'inciampo", sampietrini del tipo comune e di dimensioni standard (10x10 cm.). Li distingue solo la superficie superiore, perché di ottone lucente. Su questa sono incisi: nome e cognome età, data e luogo di deportazione e, quando nota, la data di morte. I primi Stolpersteine sono stati installati a Colonia nel 1995; da allora questa straordinaria mappa della memoria europea si è estesa sino a includere oltre 50.000 pietre.
    Tra le pietre d'inciampo quest'anno quella dedicata alla memoria di Amelia Coen (Via Caserta, 4) una anziana signora portata via dalla sua casa durante il rastrellamento degli ebrei romani il 16 ottobre come Grazia Ajò, Mario ed Emma Di Veroli (Via Portico d'Ottavia, 9) quest'ultima una bambina di solo due anni assassinata il giorno dell'arrivo ad Auschwitz con sua madre, che avvertita dell'arresto della sua famiglia l'aveva raggiunta salendo sul camion dei deportati. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Modifica consenso Cookie