15:29

Mose: Conte, va completato entro autunno-inverno

Dobbiamo fare in modo ci sia strumento salvaguardia

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 10 LUG - "Questo Mose va completato e dobbiamo fare in modo che il prossimo autunno-inverno ci sia uno strumento di salvaguardia". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in occasione della cerimonia di innalzamento delle paratoie del Mose. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



15:13

Turchia: Santa Sofia potrà tornare moschea

Consiglio di Stato annulla il decreto del 1934 che la rese museo

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ISTANBUL, 10 LUG - Il Consiglio di Stato turco ha annullato il decreto del 24 novembre 1934 dell'allora presidente Mustafa Kemal Ataturk che trasformava Santa Sofia in un museo.
    La storica decisione apre la strada alla riconversione in moschea del monumento simbolo di Istanbul. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

15:01

Coronavirus: pub in Gb riaprono, anche Galles annuncia l'ok

Governo locale laburista s'allinea a Londra dopo Scozia e Ulster

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - LONDRA, 10 LUG - Continua la corsa all'attesissima riapertura dei pub nel Regno Unito, fra le misure di progressivo rilassamento delle restrizioni imposte per oltre tre mesi dal lockdown a causa del coronavirus, nonostante qualche polemica sulle immagini di affollamenti e imprudenze da parte dei primi avventori il fine settimana scorsa a Londra e altrove. Il via libera annunciato a inizio luglio per l'Inghilterra dal governo centrale Tory di Boris Johnson è stato già seguito da quello delle autorità locali dell'Irlanda del Nord e, dal 15 luglio, del governo locale scozzese guidato dall'indipendentista Nicola Sturgeon. Oggi è arrivata infine la luce verde da quello laburista al potere in Galles, il più cauto di tutti, il cui first minister regionale, Mark Drakeford, l'ha promessa tuttavia non prima del 3 agosto e a patto che altri esercizi - caffè, ristoranti, hotel, autorizzati alla ripresa in loco la settimana entrante - non facciano registrare nuove impennate nell'epidemia. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


14:54

Agenzia Giovani, 18 milioni per progetti

Circa 25 mila ragazzi in programmi Ue. Fico: cambiare approccio

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 10 LUG - Oltre 18 milioni erogati per progetti che hanno coinvolto circa 25 mila ragazzi nei programmi europei Erasmus+ e Corpo Europeo di Solidarietà. Il network radiofonico 'ANG inRadio' che vede impegnati 600 giovani speaker, 26 palestre di progettazione con 1240 partecipanti, 2300 Youth Worker formati, la creazione del network di 260 Europeers, e 88 eventi con la partecipazione di oltre 10 mila ragazzi: sono i numeri della 1/a Relazione al Parlamento sulle attività svolte nel 2019 dall'Agenzia Nazionale per i Giovani. A illustrarli a Montecitorio il dg Domenico De Maio, dopo l'intervento del presidente della Camera Roberto Fico. I lavori si sono svolti alla presenza del Ministro per le Politiche Giovanili Vincenzo Spadafora. "L'approccio sinora seguito verso i giovani non è soltanto iniquo e contrario ai principi su cui si fondano la nostra Repubblica e l'integrazione europea - ha detto Fico -: non è più sostenibile, soprattutto alla luce della crisi che attraversiamo per gli effetti della emergenza Covid".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

14:53

Volo MH17: l'Olanda porta la Russia davanti a Corte europea

Il volo fu abbattuto nei cieli dell'Ucraina nel 2014

Chiudi  (ANSA)

(ANSA-AFP) - L'AJA, 10 LUG - L'Olanda porterà la Russia davanti alla Corte europea dei Diritti dell'Uomo "per il suo ruolo nella distruzione del volo MH17" abbattuto nel 2014 nei cieli dell'Ucraina. Lo ha comunicato il governo olandese.
    (ANSA-AFP).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


14:49

Giovani,il 79% dichiara di essere felice

Prima relazione annuale Ang, 2 su 3 insoddisfatto di vita che fa

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 10 LUG - Il 79% dei ragazzi italiani dichiara di essere felice, secondo la prima relazione annuale dell'Agenzia nazionale per i giovani (Ang), presentata alla Camera. I più positivi - in base a una ricerca Ipsos per Ang - sono i giovanissimi (14-19 anni), che ancora non fanno i conti con il mercato del lavoro e l'esigenza di indipendenza economica. Pensare alla vita ideale crea invece frustrazione: seppur felici, due giovani su tre dichiarano di vivere una vita reale ben lontana da quella che vorrebbero. L'80% sono però disposti a fare esperienza all'estero nonostante la pandemia e il lockdown. Il Covid 19 lasciato qualche traccia indelebile nei ragazzi? In primis hanno imparato ad apprezzare di più il valore della vita (60%) che mai finora era apparsa interconnessa con quella degli altri (57%). E non solo, l'emergenza sanitaria ha reso loro ancora più propensi al cambiamento (54%). Ma più di un giovane su tre è preoccupato per la propria situazione lavorativa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

14:46

Turchia:Santa Sofia transennata prima di annuncio su moschea

Per evitare manifestazioni e assembramenti dopo la decisione

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ISTANBUL, 10 LUG - Le autorità turche stanno transennando in questi minuti il piazzale davanti all'ingresso di Santa Sofia a Istanbul, in attesa dell'imminente annuncio della decisione del Consiglio di stato turco sulla sua possibile riconversione in moschea. L'area antistante il monumento simbolo di Istanbul è stata interdetta per evitare eventuali manifestazioni e assembramenti di cronisti e curiosi. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


14:41

Recovery Fund: Rep.Ceca, serve distribuzione giusta per noi

Premier Babis ha ribadito a Merkel no a criterio disoccupazione

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - BRUXELLES, 10 LUG - "La cancelliera" Angela Merkel "è determinata ad approvare presto il pacchetto" sul Recovery Fund. "Va bene, ma le ho detto che deve essere" una proposta "giusta per noi". Lo ha scritto su Twitter il premier ceco Andrej Babis al termine di una videoconferenza durata venti minuti con Merkel. "Ho accennato più volte che il criterio della disoccupazione negli ultimi 5 anni" previsto dalla Commissione Ue "per la distribuzione dei fondi non va bene per noi", ha scritto Babis. Praga sta ora "valutando" la nuova proposta presentata oggi dal presidente del Consiglio europeo, Charles Michel e vuole "ottenere il massimo" perché, ha spiegato, "abbiamo bisogno di quei soldi per investire". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


14:24

Coronavirus: Vucic, irresponsabile manifestare con epidemia

'Proteste non hanno nulla che fare col covid'

Chiudi  (ANSA)

(ANSAmed) - BELGRADO, 10 LUG - Le manifestazioni e le proteste sono sempre consentite in Serbia, ma organizzarle in presenza di una epidemia è la dimostrazione di una irresponsabilità incredibile. Lo ha detto il presidente Aleksandar Vucic con riferimento alle dimostrazioni antigovernative degli ultimi tre giorni a Belgrado e in altre città del Paese.
    Martedì e mercoledì le manifestazioni, cominciate pacificamente, sono sfociate in violenti scontri con la polizia, mentre ieri sera i raduni sono stati pacifici e non si sono registrati incidenti.
    Non è normale, ha affermato Vucic, che si partecipi a assembramenti di migliaia di persone con il pericolo reale di contagiarsi l'uno con l'altro. Da oggi peraltro a Belgrado, principale focolaio del Paese, sono in vigore nuove restrizioni che vietano i raduni con più di dieci persone al chiuso e all'aperto.
    Le proteste e le manifestazioni non sono mai state un problema per lui - ha affermato Vucic, secondo il quale da anni a Belgrado vi sono raduni e dimostrazioni di protesta pressochè ogni giorno. La Serbia è un Paese libero e democratico e si può fare tutto. "Ma è assolutamente irresponsabile per la salute delle persone lanciare appelli a manifestare in questa situazione di epidemia". E la polizia, ha aggiunto, non interviene mai se non si registrano atti di violenza e attacchi gratuiti al parlamento.
    Ieri sera tutto si è svolto pacificamente e la polizia non si è vista - ha osservato il presidente che ha invitato i cittadini a restare a casa. Vucic ha quindi ribadito che le proteste non hanno nulla a che fare con la situazione sanitaria e il coronavirus, ma sono organizzate da persone interessate a prendere il potere con la violenza e gli scontri di piazza. "Il potere si conquista con le elezioni. Potete protestare quanto volete, ma lo si faccia quando sarà passata l'epidemia". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Modifica consenso Cookie