Maggio: Nardella,imminente addio Luisi noto da una settimana

'Gravissima allusione maestro a possibili ingerenze politiche'

(ANSA) - FIRENZE, 17 LUG - "Come ben sai l'ipotesi del tuo avvicendamento è emersa molto prima delle decisioni prese negli ultimi giorni", "il 10 luglio fu il sovrintendente Chiarot stesso a informarmi della tua imminente decisione di lasciare il teatro". Così in una lettera il sindaco di Firenze Dario Nardella risponde al maestro Fabio Luisi che oggi si è dimesso da direttore musicale del Teatro del Maggio. Nardella precisa inoltre di trovare "gravissima" la sua "allusione a possibili ingerenze politiche che influirebbero negativamente sulla qualità artistica del teatro".
    "Chiarot - prosegue - mi ha informato di aver discusso con te aspetti artistici che non avrebbero più consentito la tua permanenza in qualità di direttore principale del teatro": il sovrintendente "aveva deciso di dare al maestro Mehta uno spazio rilevante nella prossima programmazione artistica che, di fatto avrebbe reso difficile, se non impossibile, la compatibilità del tuo ruolo di direttore principale". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere