Confindustria: si dimette presidente Toscana

Ranaldo: "Non riesco più a garantire il mio costante impegno".

(ANSA) - FIRENZE, 28 OTT - Il presidente di Confindustria Toscana Alessio Marco Ranaldo lascia la guida degli industriali della regione. "In un periodo delicato e complesso come quello attuale, le imprese toscane necessitano di una guida presente al timone, ed io, in questo momento, per motivi legati al mio intenso carico lavorativo in azienda, non sono più in grado di poterla garantire. Quindi, con il senso di responsabilità che ho sempre cercato di avere nel mio incarico, verso la fiducia che mi è stata accordata oltre tre anni fa dal Consiglio di Presidenza, ho deciso di rassegnare le mie dimissioni da presidente di Confindustria Toscana", ha spiegato Ranaldo al consiglio di presidenza annunciando le sue dimissioni da presidente di Confindustria Toscana.
    Il ruolo di Ranaldo, ad interim, è stato preso da Maurizio Bigazzi, alla guida degli industriali fiorentini, in quanto presidente territoriale più anziano, come prevede lo statuto di Confindustria Toscana.
    I presidenti delle Confindustrie territoriali, il presidente della Piccola industria, il presidente dei Giovani Imprenditori e il presidente di Ance Toscana, "nell'apprezzare il grande spirito di servizio associativo dimostrato, hanno ringraziato Alessio Marco Ranaldo per il lavoro svolto in questi anni".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie